Shia LaBeouf allontanato dalla CAA dopo le accuse di violenza sessuale

Shia LaBeouf allontanato dalla CAA dopo le accuse di violenza sessuale

Deadline conferma che Shia LaBeouf e la talent agency di Hollywood CAA si sono separati, poiché l’attore sta attualmente ricevendo cure ospedaliere.

Shia LaBeouf accusato di abuso emotivo

Shia LaBeouf
 

La notizia segue una causa intentata a dicembre dalla sua ex fidanzata, attrice e musicista FKA Twigs, che ha accusato LaBeouf di abusi fisici durante la loro relazione. Da allora, LaBeouf è stato accusato di abuso emotivo da più donne. Il suo modello comportamentale è stato ben documentato nel corso degli anni, mentre ha continuato a lavorare nel mondo dello spettacolo.

La CAA non ha licenziato LaBeouf, in quanto  l’attore ha preso la decisione di prendersi una pausa dalla recitazione, in modo da potersi concentrare esclusivamente sulla sua guarigione e ottenere l’aiuto di cui ha ammesso aver bisogno. Tuttavia la CAA non lavora con lui da circa un mese.

LaBeouf sta ricevendo le cure opportune da oltre cinque settimane e l’attore vive attualmente in una struttura ospedaliera. Il suo rilascio dipenderà dalla sua guarigione. Non è chiaro quale tipo specifico di trattamento stia ricevendo. Ma quando ha risposto alle accuse di violenza sessuale alla fine dello scorso anno, ha ammesso il suo alcolismo e la sua aggressività, affermando di aver abusato di coloro che lo circondano per molti anni.

Un modello comportamentale difficile

Shia LaBeouf

LaBeouf ha infatti una storia di problemi legali, arresti, comportamenti problematici e precedenti periodi di riabilitazione per dipendenza da alcol. Prima della causa intentata da FKA Twigs anche un’altra ex fidanzata, la stilista Karolyn Pho, ha accusato l’attore di abusi fisici. Inoltre LaBeouf è stato ripreso da una telecamera durante un acceso alterco nel 2015 in cui è quasi diventato violento con la sua ragazza di allora, l’attrice Mia Goth.

L’ultima causa afferma che LaBeouf è un pericolo per le donne. La causa ritiene l’industria responsabile per aver ignorato il suo comportamento passato.

A parte le gravi accuse di abuso, più fonti rivelano che LaBeouf era difficile sui set.  Il suo comportamento irascibile  ha reso impossibile lavorare con il cast e la troupe della regista Olivia Wilde, che lo ha licenziato dal suo ultimo film.

In seguito alla causa legale, Netflix ha anche cancellato il nome di LaBeouf dalla sua campagna per gli Oscar di questa stagione di premi per il film “Pezzi di una donna”, in cui è il protagonista maschile.

Maria Bruna Moliterni

10/ 02/ 2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *