Scuola di danza – I ragazzi dell’Opera: su RaiPlay dal 21 Aprile

Scuola di danza – I ragazzi dell’Opera: su RaiPlay dal 21 Aprile

Sarà disponibile su RaiPlay, in esclusiva dal 21 aprile “Scuola di danza – I ragazzi dell’Opera“, docuserie che racconta senza filtri le paure, gli amori e le passioni di giovani allievi del prestigioso teatro della Capitale, che sognano un futuro sulle punte.

Scuola di danza – I ragazzi dell’Opera: “non posso ho danza”

Scuola di danza - I ragazzi dell'Opera

Sognano di ballare sulle punte da quando sono bambini e per questo scelgono di vivere inseguendo questa passione fatta di speranze e paure, ma anche di sacrifici ed emozioni, rinunciando spesso alla quotidianità dei loro coetanei.

“Scuola di danza – I ragazzi dell’Opera”, in esclusiva su RaiPlay dal 21 aprile con i primi tre episodi e composta da 12 puntate rilasciate in quattro appuntamenti settimanali, rende dunque protagonisti i ragazzi che studiano alla scuola del Teatro dell’Opera, una delle più prestigiose del nostro paese. Si tratta di ballerini che provengono non solo da Roma e dall’Italia ma anche dall’estero.

Queste le parole di Elena Capparelli, Direttrice di RaiPlay e Digital

Scuola di danza - I ragazzi dell'Opera news

“Siamo molto felici di raccontare la passione, il coraggio e i passi di danza di questi giovani che lasciano così presto le loro famiglie, le loro città, per approdare a Roma, guidati dal talento e dalla passione. Un ritratto colorato e denso di emozioni, una generazione che davvero siamo orgogliosi di ospitare su RaiPlay”.

Un gruppo di allievi degli ultimi corsi, tra i 16 e i 20 anni, vengono ripresi mentre sono alle prese con la preparazione di uno spettacolo per il quale non ci si può risparmiare, con maestri severi ed esigenti che richiedono allenamenti quotidiani e prove impegnative. Questi giovani raccontano senza filtri la loro adolescenza e la loro vita, dentro e fuori dalla scuola.

Naturalmente il gruppo di studenti si frequenta anche al di fuori delle lezioni: alcuni sono amici, altri innamorati; qualcuno abita con la famiglia, qualcun altro è fuori sede; c’è chi lavora mentre studia e chi si dedica al proprio canale YouTube per riuscire a raccontarsi.

Dalla narrazione emergono i turbamenti e i pensieri personali di ragazzi impegnati in un difficile percorso di formazione della propria identità, con la speranza di trovare il proprio posto nel mondo della danza.
“Scuola di danza – I ragazzi dell’Opera” è realizzato anche dalle famiglie dei giovani allievi, nonché dai maestri e dalla direttrice della scuola di danza Laura Comi.

La docuserie è ideata e prodotta da Riccardo Brun, Paolo Rossetti, Francesco Siciliano per Panamafilm (Corpo di ballo; Scrittori #Fuoriclasse; Non ho l’età, Stato Civile), come capoprogetto e autrice figura Annalisa Mutariello, è inoltre autrice Claudia Carotenuto, e direttore della fotografia Mario Pantoni.
Il progetto è prodotto da PanamaFilm per RaiPlay In collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma.

Le sinossi dei primi tre episodi

Scuola di danza - I ragazzi dell'Opera

Episodio 1

Gli allievi della scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma si preparano per un nuovo anno accademico, molto impegnativo, nel quale dovranno portare in scena uno spettacolo. Nel frattempo Dario, il nuovo arrivato a scuola, ha già fatto colpo su una delle ragazze del sesto corso.

Episodio 2

Un litigio ha allontanato Erika e Micheal e la loro storia d’amore sembra in bilico. Anche Carolina è presa dagli affari di cuore e chiede aiuto alle sue amiche. Intanto la direttrice Comi ha convocato i maestri per pianificare il prossimo spettacolo: Coppélia.

Episodio 3

I maestri e la direttrice stanno osservando gli allievi per decidere chi farà parte del cast di Coppélia. I ballerini dell’ottavo corso sono in competizione tra loro perché sperano di essere scelti per i ruoli principali. Intanto, dopo scuola, Erika chiede a Micheal di organizzare un appuntamento per Carolina e Dario mentre Giulia passa la serata con i suoi amici.

Daniele Romeo

13/03/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.