Richard Gere a Sant’Egidio per “Gli invisibili”

Richard Gere a Sant’Egidio per “Gli invisibili”

il 15 giugno è una data speciale per il pubblico romano, al quale è offerta l’occasione pressoché unica di assistere alla presentazione della pellicola ‘’Gli invisibili’’ di Oren Moverman, al quale ha preso parte uno straordinario Richard Gere nelle vesti inedite di un senzatetto. L’occasione è considerata fortuita perché l’attore – che è anche produttore del film – presenzierà presso la Mensa della Comunità di Sant’Egidio il 9 giugno alle ore 15:00 per presentare il film ad una platea esclusivamente composta da senzatetto

Richard Gere e il progetto filantropico #homelesszero

Richard Gere

La proiezione rientra in una serie di progetti filantropici che da anni l’attore promuove in tutto il mondo, ed è stata fortemente volta anche da Andrea Occhipinti – Presidente della Lucky Red – e Tiziana Rocca per il Taormina Film Fest.

Nello specifico, la campagna benefica #homelesszero, organizzata dal Taormina Film Fest, partirà da Via Dandolo 10, dove avrà luogo la proiezione romana snodandosi in un lungo percorso che giunge al Teatro Antico di Taormina, dove l’11 giugno in occasione della serata inaugurale della 62° edizione della manifestazione, oltre 300 senzatetto provenienti da tutta la Sicilia, assisteranno alla proiezione del film e alla consegna a Richard Gere del  “Taormina Humanitarian Award”, premio istituito nel 2012  per sottolineare l’importanza delle attività nel sociale promosse da persone famose. Il ricavato della serata andrà a favore della Federazione fio.PSD (Federazione italiana Organismi per le persone senza dimora).

Nella pellicola “Gli invisibili” Richard Gere sveste i panni della stella di hollywood per indossare quelli consunti del senza tetto George, un uomo rassegnato che passa le sue giornate sui marciapiedi di new york ad elemosinare qualche dollaro. Il film mostra un paese disilluso, dove il concetto di sogno americano risulta fuori portata ai più.

Il film uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 15 giugno 2016, e rappresenta un’ottima occasione per comprendere una realtà molto distante dalla nostra.

Angelica Tranelli

09/06/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *