REMIX: l’integrazione prende vita al Pigneto dal 25 al 27 maggio

REMIX: l’integrazione prende vita al Pigneto dal 25 al 27 maggio

Dal 25 al 27 maggio prenderà vita a Roma la rassegna REMIX, un progetto realizzato dal cinema nel quartiere Pigneto, dal CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e dal DSU (Dipartimento Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale). REMIX è un evento che fa uso della narrativa cinematografica per raccontare una realtà complessa come quella delle migrazioni e della necessaria convivenza

REMIX: Il cinema a servizio della società per raccontare una realtà complessa

remix

A dar voce a questi fenomeni che stanno attraversando la nostra società e che inevitabilmente la plasmano, saranno tre documentari nostrani: “Space Metropoliz” di Giorgio De Finis e Fabrizio Boni, “Dustur” di Marco Santarelli e “Loro di Napoli” di Pierfrancesco Li Donni. Obiettivo della rassegna è quello di realizzare tre giornate dedicate al tema dell’integrazione degli stranieri in Italia, affrontandone le molteplici sfaccettature. Ogni proiezione sarà accompagnata dall’incontro con gli autori e i ricercatori del CNR. L’ iniziativa assume un valore maggiore se si considera il luogo in cui prende avvio: il Pigneto. Un quartiere di Roma che negli anni ha subito diversi processi di trasformazione che hanno consentito il passaggio da una realtà periferica ad una più centrale. Si tratta di una zona multietnica, con una percentuale di immigrati molto alta, in cui sono stati testati numerosi progetti di integrazioni che hanno portato ad esiti estremamente positivi, facendo di questo quartiere uno dei migliori esempi di convivenza civile tra due realtà spesso non così differenti tra loro.

Mercoledì 25 Maggio: alle ore 20:30 avrà inizio la proiezione di “Space Metropoliz”, del regista, antropologo e fondatore del “Museo dell’Altro e dell’Altrove”, Giorgio De Finis e del regista Fabrizio Boni. Dopo la conclusione del film, seguirà l’incontro con i due direttori, assieme alla ricercatrice del CNR: Cristina Marras. Alle 22:30 avrà luogo una seconda replica della pellicola.
“Space Metropoliz” racconta una la storia di un’occupazione e di una provocazione artistica, di un’astronave e di un museo. Metropoliz è una fabbrica abbandonata della desolata periferia romana, protagonista di un’opera di ristrutturazione messa a punto da un gruppo di italiani, tunisini, peruviani, ucraini, africani e Rom; il cui unico punto in comune è il desiderio di condurre una vita decorosa.

Giovedì 26 Maggio: alle ore 20:30 avrà luogo la proiezione di “Dustur” di Marco Santarelli e a seguire l’incontro con il regista e Marco Accorinti, ricercatore del CNR. Alle 22:30 verrà trasmessa una seconda visione della pellicola. “Dustur” è ambientato nella biblioteca del carcere di Bologna, dove un gruppo di detenuti musulmani prende parte ad un corso sulla Costituzione italiana. Il documentario propone un viaggio inedito all’interno di una realtà spesso percepita lontana, come quella del carcere; ma è anche una storia di speranza verso un futuro fatto di integrazione e convivenza pacifica.

Venerdì 27 Maggio: alle ore 20:30 verrà proiettato il film di Pierfrancesco Li Donni: “Loro di Napoli”, al quale seguirà l’incontro con il regista e il ricercatore del CNR Mattia Vitiello. Alle 22:30 avrà luogo una replica della pellicola.
Storia peculiare di una squadra di calcio composta da migranti partenopei che sognano di poter calcare i campi dei campionati Figc e, per realizzare il loro obiettivo, saranno disposti a combattere contro la burocrazia sportiva e le rigide leggi italiane.

La partecipazione a REMIX richiede un costo di 5 euro, se in possesso della tessera arci; mentre con un biglietto da 10 euro sarà possibile prendere parte all’intera rassegna. La proiezione è gratuita per i minori di 26 anni.

Noi di Ecodelcinema ci saremo, e voi?

Angelica Tranelli

19/05/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *