Ray Fisher accusa Joss Whedon

Ray Fisher accusa Joss Whedon

Secondo quanto riportato da Deadline Ray Fisher di “Justice League” accusa ancora una volta Joss Whedon sui social media.

Ray Fisher: post scottanti su Whedon

Ray Fisher

Mentre sempre più accuse di cattiva condotta, da parte dell’ex alleata di “Buffy the Vampire Slayer”, e sempre più polemiche circondano Joss Whedon, il direttore della “Justice League“  e alcuni dei massimi vertici della Warner Bros sono ancora una volta sotto i riflettori dei social media di Ray Fisher.

L’attore Cyborg ha commentato con un tweet la gestione dello studio  delle indagini su Whedon e sul suo presunto comportamento durante la produzione di “Justice League“:

 “C’è solo una ragione per cui non sono stato citato in giudizio da Joss Whedon, Toby Emmerich, Geoff Johns, Jon Berg o Walter Hamada: sanno che sto dicendo la verità. A> E. “

Mentre Fisher ha criticato Whedon sui social per il suo comportamento “volgare e offensivo” sul set di “Justice League“  dall’estate 2020, il creatore di Buffy e la stella già adombrata del regista di Avengers si è spenta definitivamente a seguito delle recenti affermazioni dell’attrice Charisma Carpenter secondo cui il comportamento di Whedon ha causato un ambiente tossico sul set e “ha innescato una condizione fisica cronica di cui soffro ancora”. La scorsa settimana, la Carpenter ha affermato che la sua decisione di parlare pubblicamente derivava dal suo coinvolgimento nell’indagine della WarnerMedia sulla “Justice League“.

Le accuse online di Trachtenberg

Ray Fischer
 

Oltre a Carpenter, l’attrice di Buffy Michelle Trachtenberg ha anche lanciato accuse sorprendenti contro Whedon,  espresse in un post online:

“Sono abbastanza coraggiosa ora come donna di 35 anni… Per ripubblicare questo. Perché questo deve essere conosciuto. Come un adolescente. Con il suo comportamento non appropriato … .molto. Non appropriato ”ribadisco “ Quello che ha fatto è stato molto brutto. Ma vinciamo. Sopravvivendo! “

In una successiva rielaborazione del suo post iniziale, Trachtenberg ha aggiunto: “L’ultimo. Commento che farò su questo. C’è una regola. Non gli è più permesso di stare in una stanza da solo con Michelle”.

La star di Buffy Sarah Michelle Gellar e la produttrice della serie e showrunner Marti Noxon hanno espresso il loro sostegno per l’attrice e le loro affermazioni contro Whedon la scorsa settimana. Eliza Dushku ha espresso ammirazione e fedeltà per Carpenter l’11 febbraio, così come ieri la sua star di Buffy e Angel e l’attuale leader del SEAL Team David Boreanaz.

Post scottanti sulla Warner Bros

Ray Fisher

L’ultima sparata sui social media di Fisher raccoglie anche le accuse mosse contro i dirigenti della Warner e della DC Entertainment su ciò che ha definito “abilitazione di Whedon” durante le riprese del film diretto da Zack Snyder. Poche settimane dopo che Whedon è uscito dal suo progetto HBO Max “The Nevers”, WarnerMedia ha annunciato l’11 dicembre che “l’indagine sul film Justice League si è conclusa e sono state prese misure correttive”.

Dopo altri fuochi d’artificio di Fisher contro Hamada e la sua esclusione dal film “The Flash“, la società di proprietà di AT&T ha fatto un’altra dichiarazione. “Come è stato affermato in precedenza, un’indagine approfondita è stata condotta da uno studio legale esterno, guidato da un ex giudice federale che ha assicurato a WarnerMedia che non c’erano ostacoli alle indagini”.

Il 14 gennaio un portavoce di WarnerMedia ha affermato: ” Al signor Fisher è stata offerta l’opportunità di riprendere il suo ruolo di Cyborg in “The Flash“. Data la sua dichiarazione che non parteciperà a nessun film associato a Mr. Hamada, la nostra produzione sta ora andando avanti “. Il presidente e amministratore delegato della WarnerMedia ha anche fornito il suo sostegno ad Hamada, che non era coinvolto nella produzione della “Justice League“  quando Whedon ci stava lavorando, dicendo: “Credo che Walter Hamada non abbia interferito nelle indagini “.

“Justice League” prossimamente su HBO

Mentre succede tutto questo, Fisher ha partecipato alle riprese per “Justice League“ di Zack Snyder poiché era sul set per diversi giorni secondo le fonti, ed è stato messo in evidenza nel trailer pubblicato ieri – un trailer che ha ripubblicato sul suo account di social media.

“Justice League“ di Zack Snyder debutterà il 18 marzo su HBO Max. WarnerMedia ha rifiutato di commentare il tweet di oggi di Fisher.

Il tweet di Fisher contro Whedon e i dirigenti della WB non è stata la sua unica apparizione sui social media oggi. L’attore Cyborg ha anche pubblicato una lunghissima passeggiata nella tempesta di neve che si abbatte contro il Mississippi sul suo account Instagram reclamizzando il trailer, HBO Max e dicendo a tutti alla fine di guardare il film di Snyder.

Maria Bruna Moliterni

16/ 02/ 2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *