Pretty Little Liars: differenze tra libri e serie TV

Pretty Little Liars: differenze tra libri e serie TV

Dal 2010 tiene incollate davanti allo schermo milioni di persone con le sue splendide bugiarde e i loro sconvolgenti segreti. “Pretty Little Liars”, la serie ideata da Marlene King, basata sull’omonima serie di libri scritta da Sara Shepard, è la serie TV più Twittata del mondo. Ma quali sono le differenze e i cambiamenti introdotti nella serie TV rispetto ai libri? Preparatevi a disorientanti rivelazioni e scoperte scioccanti… “Pretty Litte Liars” potrebbe non essere più lo stesso per voi!

Pretty Little Liars: ecco alcune sconcertati differenze tra i libri e la serie TV

Pretty Little Liars 2

1. Non esiste nessun Caleb. Incredibile ma vero! È difficile immaginare Pretty Little Liars, e soprattutto Hanna, senza Caleb, eppure nei libri non compare. Siamo decisamente tutte molto grate alla produttrice della serie TV per questa modifica. Dopotutto… che mondo sarebbe senza Caleb?!?!

2. Hanna esce con Mike Montgomery. Dopo aver elaborato, seppur a fatica, un universo senza Caleb, ancor più difficile da mandar giù sarà il fatto che Hanna ha una storia con Mike, fratello minore di Aria. In un flashback della serie TV abbiamo visto un loro bacio, ma poi la storia, fortunatamente, si è fermata. Invece nei libri i due ragazzi continuano a vedersi e la loro storia è epica.

3. All’inizio del libro le Liars hanno 12 anni. I messaggi da A iniziano ad arrivare 3 anni dopo la scomparsa di Ali.

4. Nei primi 4 libri A è Mona. Il movente è più originale rispetto a quello della serie. Mona diventa A in seguito alla ‘cosa di Jenna’: la sera dell’incendio, in quel capannone, c’era anche lei e ha riportato gravi ustioni alla cassa toracica. Nella serie TV, invece, Mona si vendica delle Liars per averla allontanata da Hanna.

5. Non solo Mona muore. Anche Toby incontra una morte prematura nelle prime fasi del libro. Addio, quindi, anche alla storia d’amore di Spencer, che nella versione del libro a malapena scambia qualche battuta con Toby. Come farà la nostra Spence senza la sua dolce metà a sostenerla nei suoi, più che frequenti, momenti bui? Il bel rapporto di amicizia tra Toby ed Emily, invece, è presente in entrambe le versioni.

6. Emily ha i capelli rossi e le lentiggini, ha fratelli e sorelle e la mamma, Pam, è una professoressa in pensione. Spencer, Melissa, Ian e Ezra hanno i capelli biondi. Hanna ha i capelli color mogano e gli occhi color castano. Insomma…una bella rivisitazione ai colori dei personaggi è stata fatta nella serie TV!

7. Alison ha una gemella psicopatica di nome Courtney che le ha rubato l’identità. La vera Alison viene rinchiusa in un ospedale psichiatrico. Quando riesce ad evadere uccide Courtney e diventa la nuova A, torturando le Liars.

8. Niente Paige. Altro personaggio televisivo che non esiste nei libri è proprio la fidanzata storica di Emily, che è una totale creazione della serie TV. Inoltre Em è bisessuale nei libri, e non devota totalmente alle donne come invece accade nella serie TV.

9. Emily ha un bambino! A riprova di quanto detto sopra, nei libri, Emily ha un bambino che dà in adozione. Riuscite a crederci?

10. Maya è viva e vegeta ma non sta con Emily e, nella versione dei libri, diventa una buona amica di Jenna.

11. Il personaggio di Ezra è molto meno epico. Ezra è totalmente diverso nei libri, e finisce nel dimenticatoio dopo breve tempo. Dopo la rivelazione, grazie ad A ovviamente, della sua storia con un’alunna, non gli resta che lasciare la città. In sostanza, la storia tra lui ed Aria non è così straordinaria e memorabile come la vediamo nella serie TV.

12. Non esiste il N.A.T. Club. Il gruppo di spionaggio fondato da Jason Di Laurentis insieme a Ian e Garrett, è interamente una creazione della serie TV.

Paolaelisa Tognetti

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *