Pierce Brosnan: premiato con il Contributo Europeo al Cinema Mondiale

Pierce Brosnan: premiato con il Contributo Europeo al Cinema Mondiale

Pierce Brosnan: il noto attore è stato premiato  con il Contributo Europeo al Cinema Mondiale, la sua impegnatissima carriera, sia davanti che dietro la macchina da presa, è stata giustamente ricompensata.

Pierce Brosnan: l’ex Agente 007 e il posto d’onore tra i grandi del cinema

Pierce Brosnan

Pierce Brosnan è senza dubbio un artista poliedrico che ha saputo adattarsi a qualsiasi ruolo e genere, passando senza alcun problema dall’azione alla commedia, arrivando fino ai film romantici.

Per ricordare solo alcune pellicole a cui ha preso parte, non possiamo dimenticare “The Matador” (2005) in cui interpretava il furioso killer Julian Noble,  “Il Sarto di Panama” (2001, diretto da John Boorman), “Amori Divorzi e Rapine” (2013, diretto da Joel Hopkins), o “Quarto Protocollo” ( 1987, diretto da John Mackenzie) in cui Brosnan interpretava i panni dell’agente Valeri Petrofsky, appartenente al KGB russo.

Questi sono soltanto alcuni dei lavori a cui Pierce Brosnan si è dedicato durante la sua carriera come attore, ma senza ombra di dubbio è rimasto nel cuore e nella memoria di tutti per aver preso parte alla saga dell’agente segreto più famoso del grande schermo: l’intrigante, ironico e sagace James Bond, “Agente 007”. La saga, che comprende lavori come; “Golden Eye”, “Il Domani Non Muore Mai,” “Il Mondo Non Basta” e “La Morte Può Attendere” è iniziata nel 1995, ed è durata fino al 2002.

Quello interpretato in  “La morte può attendere”, è stato un ruolo che gli ha garantito la fama a livello internazionale e gli ha permesso di coronare quella che già era una carriera stellata.

Pierce Brosnan e i suoi progetti da produttore

L’attore, oltre ad essere stato in grado di emozionarci, creare suspense, e  farci sognare con azioni da vero “grande del cinema”, non ha mai smesso di stupire il pubblico anche attraverso la vasta gamma di attività che ha continuato e continua a portare avanti anche da dietro le quinte.  Non è solo davanti alla macchina da presa che Pierce Brosnan riesce a dare il meglio di sé.

La sua passione per il film making lo ha portato a fondare una propria casa cinematografica arrivando a produrre fino a 11 pellicole : “The Nephew” del 1998, “Il Caso di Thomas Crown” del 1999, “The Match” del 1999, “Evelyn”  del 2002, “Laws of Attraction – Matrimonio in Appello”, “The Matador” del 2005, “Shattered – Gioco Mortale” del 2007, ” The Greatest” del 2010, “The November Man” del 2014 e infine “I.T.” di quest’anno”.

Inoltre la casa cinematografica di Pierce Brosnan ha appena finito di produrre il prossimo progetto intitolato “The Foreigner”, con Jackie Chan ancora una volta davanti alla macchina da presa di Martin Campbell.

Il premio consegnato a Pierce Brosnan

La premiazione per il Contributo Europeo al Cinema Mondiale è sicuramente il riconoscimento più meritato dopo una carriera così. La sua completa devozione al mondo del cinema non potrebbe essere riconosciuta in modo migliore. Questo premio colloca ufficialmente Pierce Brosnan tra le principali figure del cinema internazionale.

L’European Film Academy non poteva fare scelta migliore per conferire l’ambitissimo premio, l’attore in questione è senza dubbio una persona che è  degna del suo elevato valore artistico.

Corrado Zocco
2/11/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *