Oscar Isaac confermato  nel cast di “Moon Knight”

Oscar Isaac confermato nel cast di “Moon Knight”

Il direttore della fotografia canadese Gregory Middleton ha reso noto su Instagram il suo coinvolgimento nell’imminente serie “Moon Knight” dei Marvel Studios per Disney +. Middleton ha anche confermato che Oscar Isaac è stato scelto per interpretare il ruolo del protagonista.

Oscar Isaac protagonista di “Moon Knight”

In un post su Instagram, con il logo ufficiale e un’immagine del personaggio dei Marvel Comics, Middleton ha confermato entrambe le notizie mentre ha anche geo-taggato il suo post con Budapest, dove si svolgono le riprese della serie. I precedenti crediti di Middleton come direttore della fotografia includono “Watchmen” e “Game of Thrones” della HBO, oltre a un paio di episodi della serie “Superman Smallville”.

“Ebbene, il segreto è svelato”, ha scritto Middleton. “È un onore far parte dell’introduzione di un nuovo personaggio nell’MCU #MoonKnight. Chi dice che i direttori della fotografia si preoccupano dei costumi bianchi!… non se sono personaggi complessi interpretati da un artista straordinario come @officialoscarrisaac. Grazie regista Mohamed Diab e il #mcu per avermi invitato a bordo”.

Isaac era stato precedentemente collegato al ruolo, ma le voci di corridoio non sono state confermate durante il Disney Investor Day, come è accaduto per Iman Vellani nei panni di Ms. Marvel e di Tatiana Maslany in quelli di She-Hulk.

Descritta dal presidente della Marvel Kevin Feige come un’avventura in stile “Indiana Jones”, “Moon Knight” sarà diretta da Mohamed Diab.

La serie originale dei Marvel Studios per Disney + è incentrata sul personaggio Marc Spector aka Moon Knight, il mercenario che viene resuscitato dal dio egizio della luna per essere il suo pugno vendicatore. Anche se spesso indicato come “Marvel’s Batman”, Moon Knight è un eroe Marvel particolarmente unico, in quanto soffre di una psiche instabile che include personalità multiple. Il supereroe dovrebbe apparire nei film Marvel Cinematic Universe dopo la sua serie TV iniziale.

La storia di Moon Knight

Oscar Isaac Moon Knight

Nella tradizione Marvel Comics, Marc Spector è il figlio di un rabbino ebreo americano di Chicago, con un curriculum eclettico che comprende l’attività di pugile, marine e infine mercenario. Al servizio di un mercenario di nome Raoul Bushman, Marc si reca in Egitto, con il gruppo formato dal dottor Peter Alraune e da sua figlia Marlene. Il team di Spector scopre l’antico tempio egizio di Khonshu, il dio della luna. Quando i mercenari uccidono l’archeologo e cercano di saccheggiare il tempio, Spector rompe i ranghi, cerca di fermarli, e viene lasciato in fin di vita nel deserto. I servi di Khonshu portano il suo corpo al tempio, dove il dio offre una seconda vita all’uomo. Diventando Moon Knight, Marc Spector sconfigge i mercenari e torna in America, usando i suoi soldi per creare una fortuna che supporti la sua missione di lotta al crimine.

Dopo aver intrapreso la sua missione come Moon Knight, Spector crea anche diverse identità civili per se stesso: dal milionario Steven Grant al tassista Jake Lockley. Nelle trame successive, quelle identità alternative (e l’influenza di Khonshu) sarebbero diventate troppo per la mente di Spector da gestire.

Il rinnovamento del personaggio del 2010 vedrebbe Moon Knight assumere un secondo personaggio come “Mr. Knight”, un collegamento ufficiale con la polizia incentrato sul crimine di strada comune, mentre “Moon Knight” ha combattuto contro minacce soprannaturali / criminali. La discutibile visione della realtà e della sanità mentale di Moon Knight è stata un tema ricorrente del personaggio, fino al recente evento “Age of Khonshu”, che vede Moon Knight praticamente derubare eroi mistici come Thor, Doctor Strange e Ghost Rider del loro rispettivi poteri.

La Marvel nei mesi precedenti ha fatto il nome di Jeremy Slater ( Umbrella Academy) come showrunner. Slater ha già promesso ai fan che la serie Disney + sarà una “corsa infernale” per i fan della Marvel.

Stefano Mazzola

07/01/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *