Oscar 2016: Miglior Attore Protagonista

Oscar 2016: Miglior Attore Protagonista – La statuetta per il Miglior Attore Protagonista viene contesa da Leonardo DiCaprio (“Revenant – Redivivo”), Eddie Redmayne (“The Danish Girl”), Bryan Cranston (“L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo”), Matt Damon (“Sopravvissuto – The Martian”) e Michael Fassbender (“Steve Jobs”).

Oscar 2016: Miglior Attore Protagonista – And the oscar goes to… Leonardo DiCaprio – Revenant – Redivivo

Oscar 2016: Miglior Attore Protagonista

Leonardo DiCaprio – Revenant – Redivivo

E’ ormai diventato un tormentone su internet il fatto che DiCaprio non abbia ancora vinto un Oscar nonostante le nomination ci siano state: nel 1994 per “Buon compleanno Mr. Grape”, nel 2005 per “The Aviator”, nel 2007 per “Blood Diamond – Diamanti di sangue” e nel 2014 per “The Wolf of Wall Street”, per il quale il pubblico era sicuro avrebbe vinto, mentre la statuetta gli venne soffiata da Matthew McConaughey con la sua interpretazione in “Dallas Buyers Club”. Nonostante i numerosi ruoli significativi e profondi, finora DiCaprio non era riuscito ad ottenere l’ambito premio fino a questa sera, che può finalmente portare a casa anche lui la statuetta d’oro!

Oscar 2016: Miglior Attore Protagonista – I candidati

Eddie Redmayne – The Danish Girl

Eddie Redmayne è stato una recente ‘scoperta’, un attore che in pochissimo tempo ha conquistato la critica e il pubblico di tutto il mondo con delle performance eccezionali. Redmayne ha vinto l’Oscar l’anno scorso per “La teoria del tutto”, in cui ha interpretato Stephen Hawking, studiando il famoso scienziato da vicino – con il suo consenso, ovviamente – per poter comprendere il suo linguaggio del corpo e riprodurlo. Quest’anno ha ricevuto la nomination per “The Danish Girl”, dove ha fatto un tipo di lavoro molto simile, osservando il modo di muoversi delle donne e degli uomini che cercano di imitarle, riproducendolo con incredibile realismo.

Bryan Cranston – L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo

Bryan Cranston è noto al grande pubblico soprattutto per aver interpretato il protagonista della fortunata serie TV di successo “Breaking Bad”, performance per la quale ha vinto 15 premi di diverso tipo. Su “L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo” Bryan Cranston dimostra la sua ineccepibile bravura, dando vita a Trumbo con un linguaggio del corpo sconvolgentemente realistico ed espressioni facciali ed emozioni mai eccessive, ma dosate con incredibile precisione. Cranston è alla sua prima nomination agli Oscar, nonostante abbia vinto numerosi altri premi per le sue interpretazioni.

Matt Damon – Sopravvissuto – The Martian

Più convincente del solito, Matt Damon ha offerto un’ottima prova in “Sopravvissuto – The Martian”, film di fantascienza in cui interpreta un’astronauta che, creduto morto, viene abbandonato su Marte e si ritrova a dover sopravvivere con i pochissimi mezzi a disposizione per molti mesi. Il film gira per la maggior parte intorno a lui e Matt Damon riesce a sostenere il peso di tutta quest’attenzione, creando un personaggio credibile e di spessore.

Matt Damon è alla sua seconda nomination come Miglior Attore Protagonista: la prima era stata per “Will Hunting – Genio ribelle” (1998). Per lo stesso film Matt Damon vinse l’Oscar per la Migliore Sceneggiatura Originale, che scrisse assieme al collega Ben Affleck. Damon ha inoltre ricevuto una candidatura come Miglior Attore Non Protagonista per “Invictus – L’invincibile” (2010).

Michael Fassbender – Steve Jobs

Michael Fassbender è un attore che ha sfondato negli ultimi anni ed è stato fin da subito molto apprezzato, nonostante la propensione a ruoli drammatici, che porta una certa ‘uniformità’ nelle sue interpretazioni. Già candidato nel 2012 come Miglior Attore Non Protagonista per “12 anni schiavo”, Fassbender ha recitato quest’anno anche in “Macbeth” di Justin Kurzel dove è stato acclamato dalla critica cinematografica.
Fassbender è noto al grande pubblico per aver interpretato il personaggio di fumetti Magneto nei film sugli X-Men, “X-Men – L’inizio”, “X-Men – Giorni di un futuro passato” e “X-Men: Apocalisse”; lo stesso personaggio da anziano è interpretato da Sir Ian McKellen.

Giorgio Bartoletti

29/02/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *