No Time to Die: la sequenza di apertura rompe le tradizioni di James Bond

“No Time To Die” rompe molte tradizioni dei film di James Bond,interpretato da Daniel Craig.

Per la prima volta la sequenza di apertura non sarà una scena d’azione ma una scena horror ispirata a “IT” tratto dal celebre romanzo di Stephen King.

No Time To Die: la sequenza di apertura

James Bond in "No Time To Die"

Come riportato da Coomicbook , durante un’intervista fatta al regista Cary Joji Fukunaga nel Wall Street Journal, viene fornita una descrizione della prima scena del film e di come sia completamente diversa da qualsiasi apertura di James Bond.

La prima sequenza del film è stata descritta come “lenta, visivamente affascinante e sottotitolata con dialoghi in francese”, il regista rivela che la scena è stata ispirata ad una scena molto simile che l’autore aveva scritto per il suo adattamento del celebre romanzo horror che la Warner Bros non ha mai realizzato.

In “No Time To Die”, Fukunaga non si concentrerà su Bond bensì su Madeleine, interpretata da Lea Seydoux.  Nella scena iniziale il personaggio di Rami Malek, Safin indosserà una maschera giapponese Noh, che il regista Fukunaga ha paragonato a IT, celebre personaggio di Stephen King, film a cui era  legato da tempo.

Durante l’intervista il regista ha detto testuali parole: “Un clown che insegue un bambino in giro per casa. Sì, è come se l’avessi riportato nei primi cinque minuti di Bond”.

Il debutto del film è stato rimandato a causa del Covid-19

No Time To Die film news

Come molti altri film, anche l’uscita di  “No Time to Die” è stata rimandata a causa della pandemia COVID-19.

Fukunaga ha affermato: “Penso che sia stata la scelta migliore che potevamo fare, visto il momento, anche se molti non erano d’accordo nel posticipare l’uscita del film”.

Il debutto di “No Time to Die” era originariamente previsto per aprile di quest’anno, ma è stato spostato a novembre del 2020.

Con l’aggravarsi della pandemia COVID-19, all’inizio di ottobre il film  è stato spostato nuovamente ad aprile 2021.

La pellicola uscirà precisamente un anno dopo la data originariamente prevista.

Erika Zagari

14/10/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *