Melissa Mathison, morta la ‘mamma’ di “E.T.”

Melissa Mathison, morta la ‘mamma’ di “E.T.”

Ci lascia a cavallo tra il 4 e il 5 novembre Melissa Mathison, celebre collaboratrice di Steven Spielberg, con il quale era tornata recentemente a lavorare dopo il successo mondiale di “E.T. l’extra-terrestre”, lo storico film di fantascienza datato 1982, del quale la Mathison aveva firmato la sceneggiatura. Ex moglie di Harrison Ford, Melissa Mathison ci lascia all’età di 65 anni, dopo una lunga malattia.

Il cinema saluta una sceneggiatrice dotata di una sensibilità straordinaria, la brillante Melissa Mathison, ex moglie di Harrison Ford

melissa-mathison-morta-2

Ci piace ricordarla con questa foto Melissa Mathison, celebre sceneggiatrice del film di fantascienza campione d’incassi nel 1982, “E.T. l’extra-terrestre” (nel titolo originale “E.T. the Extra-Terrestrial”), un successo mai visto al botteghino, che all’epoca riuscì addirittura sorpassare “Guerre stellari”, uno dei film che ha incassato di più nella storia del cinema.

melissa-mathison-as-nurse
Melissa Mathison sul set di “E.T.” nelle vesti di un’infermiera, scena poi tagliata nel montaggio finale.

Sceneggiatrice e produttrice cinematografica statunitense, Melissa Mathison è stata una delle principali collaboratrici di Steven Spielberg, regista con il quale realizzò, occupandosi della sceneggiatura, uno dei migliori esempi di narrazione ‘emotiva’ di sempre, come nessun altro lavoro nella storia del cinema fantastico era riuscito a fare prima di allora.

Nel 1982 usciva infatti “E.T.”, sunto di tutto il lavoro del regista Steven Spielberg, per sua stessa ammissione, che venne poi ri-distribuito nel 1985 e nel 2002, con l’aggiunta di nuove scene ed effetti speciali migliorati. La Mathison, oltre a occuparsi della sceneggiatura, era stata coinvolta dal cineasta anche per un piccolo cameo nella pellicola, come si può notare dalla foto che la ritrae nelle vesti di una ‘nurse’ –infermiera neonatale-, scena che poi venne cancellata nel montaggio finale.

Melissa Mathison ci lascia a 65 anni, il tributo di Steven Spielberg: “ aveva un cuore che bruciava d’amore, come quello che diede a E.T.”

Mente fuori dagli schemi quella di Melissa, candidata all’Oscar per “E.T.”, che dopo un lungo periodo di assenza, curò anche la sceneggiatura di “Kundun” di Martin Scorsese, un lavoro complesso dietro al quale si intravede la genialità di un’artista del cinema contemporaneo.

melissa-mathison-mortaTra una sceneggiatura e l’altra ( “Black Stallion” e “La Chiave Magica” per citarne alcune), Melissa Mathison trovò il tempo di dedicarsi anche all’amore: dal 1983 al 2004 fu infatti la moglie di Harrison Ford, con il quale ebbe due figli, Malcom e Georgia.

I due divorziarono, e Melissa tornò a dedicarsi al lavoro; da alcuni anni lottava contro un tumore neuroendocrino che a 65 anni l’ha portata via.

A darne la notizia della morte in ‘versione online’ il fratello Dirk Mathison al sito Variety; toccante il saluto che Steven Spielberg, che ricorda la Mathison con queste parole: “Melissa aveva un cuore che risplendeva di generosità e amore, e bruciava così luminosamente come il cuore che diede a E.T”. Non serve aggiungere altro, solo un doveroso e sentito ‘Grazie’. Grazie, Melissa.

Eleonora Di Giacomo

05/11/2015

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *