“L’ombra delle spie”, nuovo film con Benedict Cumberbatch che sa di Oscar

“L’ombra delle spie”, nuovo film con Benedict Cumberbatch che sa di Oscar

L’ombra delle spie” è il nuovo film di Dominic Cooke, una spy story tratta da una vicenda vera, quella del corriere Greville Wynne (Benedict Cumberbatch). L’uomo finisce al centro di una contesa tra il Blocco Occidentale e quello Orientale.

Il film particolarmente riceve molti elogi dalla critica in ogni festival cinematografico nei quali ha partecipato, tanto da venire considerato già come papabile candidato ai Bafta e Oscar.

“L’ombra delle spie”: una storia sulla Guerra Fredda

L'ombra delle spie

Il film ha debuttato per la prima volta al Sundance 2020 come Ironbark e alla 15esima Festa del Cinema di Roma, rispettivamente sotto il titolo di “Ironbark” e in Italia uscirà come “L’ombra delle spie”.

L’ombra delle spie” è un thriller sulla Guerra Fredda  con Benedict Cumberbatch, nei panni di Greville Wynne, e Merab Ninidze (già visto ne “Il ponte delle spie”) nei panni della risorsa russa Oleg Penkovsky (nome in codice: Ironbark) che tenta di mitigare l’incombente cristi missilistica cubana.

Greville Wynne (Benedict Cumberbatch), viene assoldato dalla Mi6 in collaborazione con la CIA, come corriere tra l’Occidente e l’Urss.

In questo contesto, il colonnello sovietico Oleg Penkovsky (Merab Ninidze) decide di salvare il mondo da una possibile Guerra Mondiale, agendo come spia trasferendo documenti sensibili.

 Data di uscita e cast del nuovo film

L'ombra delle spie

L’ombra delle spie” verrà rilasciato il 19 marzo: non è ancora nota la data della prima italiana, a causa dei divieti imposti sui cinema a causa della pandemia.

Benedict Cumberbatch e Rachel Brosnahan sono due attori di grande talento conosciuti grazie a ruoli emblematici: Cumberbatch nei panni di “Doctor Strange” e Brosnahan nei panni della protagonista della serie tv “The Marvelous Mrs Maisel”.

Oltre a Cumberbatch, Brosnahan e Ninidze vi sono altri attori talentuosi come Jessie Buckley (“I’m Thinking of Ending Things”), Angus Wright (“The Witches”) e Kirill Pirogov.

Da una sceneggiatura di Tom O’Connor è diretto da Dominic Cooke.

Federica Contini

20/01/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *