“La Guerra a Cuba” di Renato Gugliano di nuovo al cinema

“La Guerra a Cuba” di Renato Gugliano di nuovo al cinema

Parte da un progetto sull’accoglienza in Valsamoggia il film “La guerra a Cuba” nato all’interno del progetto di formazione “Tra la via Emilia e il Sud” promosso da CEFA Onlus e Overseas e finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo (AICS).

Ritorna in sala dal 2 maggio il film indie “La Guerra a Cuba” di Renato Gugliano

La guerra a Cuba film

Il tema del film “La guerra a Cuba” è quello delle fake news che avvelenano un clima già complesso di suo nel territorio italiano. La storia del giovane profugo gandiano Oluwafemi (Ousman Jamanka), e quella di Kamal (Younes El Bouzari), migrante senza permesso di soggiorno, s’intrecciano con quelle degli abitanti del paese. Tra questi, in bilico tra due identità c’è Ameen, fratello di Kamal, sposato con un’italiana.

La narrazione è frammentata volutamente e mostra i drammatici avvenimenti che sconvolgeranno la piccola comunità bolognese. In quest’ultima, ci sono i “buoni” rappresentati dalla cooperante Giorgia (Laura Pizzirani) e il vecchio Nevio (Luigi Monfredini) professore di filosofia in pensione. Dall’altra parte della barricata troviamo il cinico assessore alla cultura Roberto (Marco Mussoni) e il nerd quarantenne Filippo (Lorenzo Carcasci), che diventa facile preda di un gruppo di fascistelli locali il cui mentore è Gabriele Bocchio.

A cavalcare l’onda dell’odio contribuisce la giornalista milanese Viola (Elisabetta Cavallotti), che scrive per la testata on line “Yellow Page”. Il film di Renato Gugliano, uno degli insegnanti del progetto, ha la struttura narrativa di un mosaico, che si ricompone magicamente. Lo stile delle riprese è quello di un piccolo lavoro fatto con un basso budget, ma questo ha il suo perché vista la genesi dell’opera che coinvolge attori giovani e talentuosi e la popolazione locale, migranti in primis.

Le tappe del film

“La Guerra a Cuba” è distribuito da Emeea Film ed è presentato in sala dal regista e dagli interpreti. Il suo viaggio inizia a Roma il 2 maggio al Cinema Teatro Massimo Troisi Nonantola di Modena alle ore 20.30. Saranno presenti per l’occasione il regista e l’attrice Stefania Delia Carnevali.

Si prosegue il 4 maggio alle ore 20.30 al Cinema Broadway di Roma, con sala il regista, lo sceneggiatore e gli attori Antonio De Matteo ed Elisabetta Cavallotti. Infine il 6 e 7 maggio alle ore 19:15 presso il Cotton Movie di Piedimonte Matese (CE). Un piccolo evento che conferma l’importanza della sala cinematografica soprattutto in seguito alla pandemia che ha finito per dare il colpo di grazia ad un settore già in crisi.

Ivana Faranda

02/05/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.