Kirsten Dunst: protagonista di una dark comedy

Kirsten Dunst sarà protagonista di un’originale dark comedy, “On Becoming a God in Central Florida“, prodotta a livello esecutivo insieme a George Clooney.

Kirsten Dunst: ritorna con una dark comedy su YouTube

 Kirsten Dunst actress

 

Kirsten Dunst, per la sua prossima avventura come attrice, ha scelto il piccolo schermo: vestirà i panni della protagonista della serie “On Becoming a God in Central Florida” che sarà presentata in anteprima nel 2019 su YouTube Premium (il nome ribattezzato da YouTube Red), che ne ha già ordinato 10 episodi.

Nominata all’Emmy e al Golden Globe per il suo ruolo nella seconda stagione di Fargo, come riporta Deadline, Kirsten Dunst sarà la protagonista di “On Becoming a God in Central Florida”, dark comedy ambientata negli Anni ’90.

La serie “On Becoming a God in Central Florida”, è stata scritta da Robert Funke e Matt Lutsky e  prodotta a livello esecutivo insieme a George Clooney, la stessa Kirsten Dunst, Yorgo Lanthimos e Grant Heslov.

La potenziale serie è stata acquistata dalla rete americana AMC (la stessa di “The Walking Dead”) e racconta la storia di Krystal Gill ( Kirsten Dunst), una vedova impiegata di un parco acquatico di Orlando, la quale progetta di farsi strada verso la cima di un sistema piramidale chiamato Founders American Merchandise, schema multimiliardario che in passato l’ha portata alla rovina. Per arrivare in cima Krystal Gill sarà disposta a tutto, persino a ingannare chi le sta vicino.

La serie a cui sta lavorando George Clooney insieme a Grant Heslov, viene prodotta sotto la bandiera della Smokehouse Pictures. Yorgo Lanthimos, conosciuto per il suo lavoro in “The Lobster“, darà il suo contributo anche in qualità di regista.

Lo spettacolo precedentemente acquistato dalla rete americana AMC è stato poi ceduto a TriStar Television, con Esta Spalding come showrunner e Charlie McDowell alla regia, mentre Robert Funke e Matt Lutsky fungeranno anche da produttori esecutivi.

Laura Carucci

26/06/2018

 

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *