Kill Bill: Volume 3, Quentin Tarantino vorrebbe Maya Hawke nel film

Kill Bill: Volume 3, Quentin Tarantino vorrebbe Maya Hawke nel film

Quentin Tarantino dà un aggiornamento sulla possibilità di un sequel di “Kill Bill”, inclusa la riconferma di un cattivo chiave sopravvissuto.

Kill Bill: Volume 3, si farà? La parola a Quentin

Durante la sua apparizione questa settimana su The Joe Rogan Experience, il regista ha parlato di un potenziale sequel del suo film d’azione diviso in due parti.

“Penso che il film possa ripartire vent’anni dopo la fine” ha detto il premio Oscar dell’ipotetico film. “Solo immaginando la Sposa e sua figlia B.B. 20 anni in pace, e poi quella pace fatta in frantumi, la Sposa e B.B. in fuga. L’idea di richiamare Uma [Thurman] e lanciare sua figlia, Maya [Hawke], la cosa sarebbe fottutamente eccitante. Voglio dire, Elle Driver (Daryl Hannah) è ancora là fuori, Sophie Fatale (Julie Dreyfus) si è tagliata le braccia, ma è ancora là fuori. Hanno tutti i soldi di Bill. Gogo (Chiaki Kuriyama) aveva una sorella gemella, sua sorella gemella che potrebbe presentarsi.

Quentin Tarantino ha già lavorato con la figlia della Thurman, Hawke. La 22enne ha avuto un ruolo in C’era una volta a Hollywood come uno dei seguaci della famiglia Manson.

Il regista ha anche confermato, come ha fatto in precedenza, che il personaggio di Hannah “è ancora là fuori”.

Nella sceneggiatura originale di Kill Bill di Tarantino, Driver fu esplicitamente uccisa e la Sposa la guardò morire. Ma nel film, Driver è stata lasciata accecata e morsa ripetutamente da un Black Mamba. La scena suggerì fortemente che il personaggio fosse morto. Ma la scena non ha mostrato esplicitamente la sua morte, lasciando così un’apertura per un sequel.

Quentin Tarantino e il suo ultimo e decimo film

Quentin Tarantino
 

Tarantino ha dichiarato che si ritirerà dopo aver realizzato il suo 10 ° film, il che è ampiamente pensato per significare che ne farà solo un altro. Ma un potenziale sequel di Kill Bill potrebbe fornire una scappatoia, se dovesse volere una, che potrebbe dare ai fan altri due film. Come ha chiarito ancora una volta durante l’intervista di Rogan, il regista considera Kill Bill 1 e 2 come un unico film. Ne sarebbe seguito che il terzo volume non conterà come il suo film finale.

Detto questo, Tarantino ha detto che non ha un altro progetto in arrivo in questo momento, e il suo prossimo film sarebbe probabilmente un dramma più tranquillo.

“Conoscete tutti attori, band, cantanti, sportivi che amavate e quando stavano facendo qualcosa di nuovo, era eccitante e speciale”, ha detto Tarantino. “E poi a un certo punto, non è più eccitante o speciale. Non significa che siano senza valore, ma non è l’eccitazione di quando bla-bla-bla aveva un nuovo film o album in uscita. Voglio ritirarmi prima di perdere contro Leon Spinks e voglio lasciarvi desiderare di più. Non voglio che sia come, ‘Dimentica la merda che sta facendo ora, ricorda i vecchi film….” Rogan ha risposto: “Ma sei in cima al mondo”, a cui Tarantino ha commentato: “Questo è il momento perfetto!”.

Tarantino ha aggiunto che intende continuare a scrivere per vari progetti durante il suo ritiro. “Spero di fare altri due libri e un gioco, e poi vedremo cosa farò. Voglio fare “Hateful Eight” e “Le Iene” a teatro”. Ha aggiunto il regista continuando l’intervista.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *