Kevin Spacey difeso dai produttori di “Peter Five Eight”

Kevin Spacey difeso dai produttori di “Peter Five Eight”

I produttori di “Peter Five Eight“, acquistato a Cannes, hanno parlato in difesa di Kevin Spacey, accusato di quattro accuse di violenza sessuale nel Regno Unito.

Le parole in difesa di Kevin Spacey

Kevin Spacey film

Secondo quanto riportato da Variety, i produttori di ” Peter Five Eight ” hanno dichiarato:

“Sebbene sia un peccato che l’aumento della stampa negativa sia programmato con Kevin che torna al lavoro, è anche prevedibile. Ci sono quelli che desiderano che non reciti, ma sono in inferiorità numerica rispetto ai fan di tutto il mondo che aspettano che un artista che hanno apprezzato per decenni torni sullo schermo. La produzione non è a conoscenza o commenta le varie accuse vorticose e ritiene che sia una questione che spetta ai tribunali determinare la validità se esiste. “Peter Five Eight” è un film per i fan che si preoccupano più dell’arte che dello scandalo”.

Hollywood Reporter ha riportato tale notizia per primo.

“Peter Five Eight”, acquistato a Cannes da VMI Worldwide, ha per protagonista Spacey nei panni di Peter, un uomo carismatico e misterioso con una missione da portare a compimento in una città di montagna. L’attore è presente in Croisette ha anche con un altro film in vendita, “1242: Gateway to the West”, un dramma storico su un sant’uomo che tenta di impedire all’esercito di Gengis Khan di invadere l’Europa.

Le accuse

Le accuse di Spacey sono state annunciate ieri dal Crown Prosecution Service (CPS) del Regno Unito, che ha trascorso oltre un anno a rivedere un fascicolo passato loro dalla polizia metropolitana.

Le parole del capo della Divisione Crimine Speciale del CPS Rosemary Ainslie:

“Il CPS ha autorizzato le accuse penali contro Kevin Spacey , 62 anni, per quattro capi di imputazione per aggressione sessuale contro tre uomini. E’ stato anche accusato di aver indotto una persona a impegnarsi in attività sessuali penetranti senza consenso. Le accuse fanno seguito a una revisione delle prove raccolte dalla Polizia metropolitana nelle sue indagini. Il Crown Prosecution Service ricorda a tutti gli interessati che i procedimenti penali contro il signor Spacey sono attivi e che ha diritto a un processo equo”.

Alcune accuse si riferiscono al periodo in cui Kevin Spacey era direttore artistico dell’Old Vic Theatre di Londra, dal 2004 al 2015. Dopo la valanga di accuse di aggressione sessuale negli Stati Uniti, il teatro ha portato avanti un’indagine interna che, secondo la BBC, ha spinto 20 vittime a confessare che la star si è comportata in modo inappropriato nei loro confronti.

Come sappiamo, le accuse di aggressione sessuale e cattiva condotta contro Spacey sono emerse per la prima volta nel 2017, quando l’attore Anthony Rapp ha affermato che il famoso interprete lo aveva molestato sessualmente quando aveva 14 anni. Rapp in seguito ha intentato una causa per abuso sessuale a New York, tuttora aperta. Un’altra causa è stata intentata in Massachusetts nel 2018, ma è stata ritirata dopo che la vittima si è rifiutata di testimoniare. Anche una causa civile intentata nel 2019 è stata archiviata dopo la morte dell’attore. Spacey ha negato tutte le accuse di aggressione sessuale o cattiva condotta.

Roberta Rosella

27/05/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.