Keira Knightley rifiuta scene di nudo con registi uomini

Keira Knightley rifiuta scene di nudo con registi uomini

Keira Knightley è un’attrice versatile che è stata vista in tutto, dai blockbuster, ai film indipendenti a quelli d’epoca. L’attrice ha da poco affermato di preferire non girare più scene di nudo di fronte a registi uomini.

Keira Knightley: le motivazioni della sua scelta

keira knightley

Durante la sua carriera, Keira Knightley ha recitato in film che prevedevano scene di nudo e scene erotiche. Ora, da quando ha avuto figli, ha aggiunto una clausola di non nudità al suo contratto. Durante un episodio del podcast Chanel Connects, l’attrice nominata all’Oscar ha parlato con la regista Lulu Wang e la produttrice / giornalista Diane Solway di come non sia più disposta a fare scene di nudo o di sesso, in particolare con registi uomini.

“Mi sento molto a disagio ora quando cerco di evitare lo sguardo maschile. Detto questo, ci sono momenti in cui capisco che una scena di sesso sarebbe davvero bella in un determinato film e in pratica hai solo bisogno di qualcuno che sembri sexy” afferma l’attrice nel podcast.

Capisce che alcuni registi hanno bisogno di “qualcuno che sembri sexy” e ci sono quelle “scene di sesso orribili in cui sei tutto unto e tutti grugniscono”. La Knightley ha affermato che è a un punto della sua carriera in cui non è più interessata a farlo.

“Dopo aver a avuto due figli ora preferirei semplicemente non stare di fronte a un gruppo di uomini nudi”, ha detto l’attrice.

Knightley non è totalmente contraria alle scene di nudo. Ha affermato “Se in un film si realizza una storia che riguarda quel viaggio tra maternità e accettazione del corpo, mi dispiace, ma credo che dovrebbe essere con una regista donna. Non ho un divieto assoluto, ma non lo faccio con gli uomini”.

Keira Knightley ha recitato nella famosa saga de “Pirati dei Caraibi” nei panni dell’emblematica Elizabeth Swann. È stata vista anche in “Orgoglio e pregiudizio”, “Espiazione” e “The Imitation Game”, tutti film che le sono valsi delle nomination a premi prestigiosi come Oscar e Bafta.

Federica Contini

25/01/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *