Josh Hartnett: non ho mai voluto essere un supereroe

Josh Hartnett: non ho mai voluto essere un supereroe

Durante una recente chat con Metro, l’attore Josh Hartnett ha confessato di aver rifiutato grandi ruoli di supereroi come Batman in passato.

Josh Hartnett e il rifiuto dei supereroi

Josh Hartnett capelli lunghi

Josh Hartnett ha esordito al cinema nel 1998 con “Halloween – 20 anni dopo” e ha continuato la sua carriera in film come “The Faculty” di Robert Rodriguez , “Il giardino delle vergini suicide” di Sofia Coppola, “Pearl Harbor” di Michael Bay, “Black Hawk Down” di Ridley Scott e molti altri.

Negli ultimi anni, è diventato famoso per la serie tv “Penny Dreadful”.

Hartnett ha rivelato nell’intervista che quando ha rifiutato ruoli come Batman sentiva che “a quell’età è molto facile diventare lo strumento di qualcuno o il burattino di qualcun altro”. Ha spiegato: “Ero molto consapevole delle scelte che stavo facendo e volevo che fossero le mie scelte”.

“C’erano molti che volevano che seguissi quei film, ma sono sempre stato interessato alle storie sulle persone e non volevo essere incastrato in quel tipo di supereroe”, ha affermato Harnett “Molti attori hanno dovuto lottare duramente per riprendere la loro carriera dopo aver interpretato quei personaggi”.

Il perchè del rifiuto di alcuni ruoli

Anche se non si pente delle sue scelte, Hartnett ha ammesso che “non sembrava il tipo di decisione di cui avrei parlato 15 anni dopo”. Cinque anni fa, l’attore ha parlato con Playboy del fatto di essersi sentito sopraffatto dalla “intensità della mia improvvisa fama” dopo i primi successi in film come “Pearl Harbor” e “Black Hawk Down”.

“Nel mezzo di quel successo, sentivo che non potevo fidarmi di nessuna nuova persona che ho incontrato o delle loro motivazioni”, ha condiviso. “Ho passato molto tempo a casa in Minnesota con i miei amici e la mia famiglia”.

“Ho decisamente detto di no ad alcune delle persone sbagliate”, ha spiegato. “Ho imparato la lezione quando Christopher Nolan e io abbiamo parlato di ‘Batman’. Ho deciso che non era per me. Poi non voleva mettermi in ‘The Prestige’.” Ha aggiunto: “Ero così concentrato sul non essere incasellato e così spaventato di essere considerato solo una cosa come attore… Guardare Christian Bale continuare a fare così tante altre cose è stato semplicemente fantastico. Voglio dire, è stato in grado di farlo. Superarlo. Perché non potevo vederlo in quel momento?”.

“Ora so che non rifiuterei qualcosa solo perché è un ruolo da supereroe”, ha spiegato Harnett.

06/11/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *