Johnny Depp contro Amber Heard: nuovi sviluppi

Johnny Depp contro Amber Heard: nuovi sviluppi

Johnny Depp, dopo il matrimonio con Vanessa Paradis durato 14 anni, ha lasciato tutto per il colpo di fulmine avuto con Amber Heard, giovane e promettente attrice. Dopo solo un anno, la relazione è terminata a causa del rapporto turbolento e violento che c’era tra i due. Con il divorzio è partita la battaglia legale di Amber Heard contro Johnny Depp, con accuse di maltrattamenti e violenze e un ordine restrittivo nei confronti dell’ex marito. L’attore è riuscito però a vincere la prima causa, e nel marzo 2019 ha aperto una nuova causa per diffamazione nei confronti dell’ex moglie.

Pirati dei Caraibi: La vendetta di Amber Heard. L’attrice alla ricerca di nuove armi per la battaglia legale contro Johnny Depp

Johnny Depp

La lotta legale per diffamazione da 50 milioni di dollari di Johnny Depp e le contro pretese da 100 milioni di dollari della star di “Aquaman”, Amber Heard, continua. Nonostante Depp abbia consegnato tutta la documentazione alla Heard riguardo la lotta per diffamazione, l’attrice, nelle citazioni in giudizio presentate oggi, vuole ottenere informazioni sul suo ex compagno sia dalla polizia di Los Angeles che dalla Walt Disney Motion Picture Group, informazioni che lei e il suo avvocato della Virginia vogliono produrre nelle prossime settimane.

Le informazioni richieste e il caso di “Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar”

Nel caso della Disney gli avvocati della Heard non vogliono solo documenti su ciò che accadeva con Depp durane le riprese di “Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar”, ma stanno cercando una deposizione virtuale del 18 febbraio da parte della Walt Disney Motion Picture Group. La documentazione che il team Heard cerca, quindi, ha una rete piuttosto ampia.

“Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar” è uscito nel maggio 2017, dopo una serie di problemi di produzione, non riuscendo neanche ad incassare una cifra adeguata, ottenendo invece il più basso incasso dell’intera saga dei film sul Capitano Jack Sparrow. Inoltre, le riprese in Australia, sono state interrotte, poiché Depp è stato trasportato in aereo negli Stati Uniti dopo essersi tagliato la punta di un dito a causa, secondo quanto riferito, di un litigio finito male con la Heard. Problema che ha causato alla Disney la perdita di milioni di dollari.

Le risposte della Walt Disney Motion Picture Group al team di Amber Heard

La protagonista di “Aquaman” vuole “tutte le informazioni relative a documenti e comunicazioni di qualsiasi natura” su Depp e “incidenti riguardanti uso di droghe o alcool” (compreso la sospetta assunzione di essi).

“Inoltre, si stanno cercando dettagli su eventuali ritardi causati dal signor Depp; eventuali episodi di violenza o abuso da parte del signor Depp”, qualsiasi informazione sulla cattiva condotta dell’attore anche durante l’assunzione e il casting con scrittori e registi o produttori durante le riprese, il montaggio o l’uscita di “Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar”.
Oltre a ciò, gli avvocati di Amber Heard vogliono “tutte le informazioni relative a tutti i documenti e le comunicazioni di qualsiasi natura, avvenuti tra Disney e il signor Depp dal 1° gennaio 2018 fino ad oggi”. La Disney, però, ha comunicato alla nota rivista Deadline, che la società non ha ancora visto nessuna citazione.

Federica Contini
13/01/21

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *