Festival di Cannes 2017: Jessica Chastain contro la rappresentazione disturbante delle donne

Uno dei membri più amati della giuria di Cannes 2017, Jessica Chastain, si è scagliata contro la rappresentazione delle donne nei film in concorso al Festival.

Festival di Cannes 2017: Jessica Chastain parla delle donne al Festival

Jessica Chastain e Isabelle Huppert Festival di Cannes 2017

Isabelle Huppert e Jessica Chastain in una foto per Hollywood Reporter

Durante la conferenza stampa della giuria del Festival di Cannes 2017, Jessica Chastain ha definito la rappresentazione delle donne sul grande schermo “abbastanza disturbante”.
Dopo l’assegnazione dei vari premi, di cui quello come Miglior Attrice a Diane Kruger, la Chastain ha affermato:

“Credo che si si possiedono racconti al femminile si possano avere anche più personaggi femminili autentici. Questa è stata la prima volta che ho guardato 20 film in dieci giorni – ed io amo i film. Se c’è una cosa che porterò con me da questa esperienza è come il mondo vede le donne, dopo aver visto i personaggi femminili rappresentati in quei film. Ad essere onesta, è stato abbastanza disturbante.”

Messa da parte qualche eccezione, l’attrice americana è rimasta colpita particolarmente da ciò che ne è venuto fuori e ha ammesso di sperare in un’inclusione maggiore di storie scritte da donne.
“Avremo più donne che riconoscerò nella mia vita quotidiana. Donne che sono attive e produttive, che hanno proprie agenzie, che non reagiscono semplicemente agli uomini intorno a loro. Donne che hanno un loro punto di vista.”

Festival di Cannes 2017: Un’edizione al femminile

Questa 70esima edizione del Festival di Cannes si è contraddistinta per la forte presenza femminile, sia davanti alla macchina da presa che dietro. Oltre alla vincitrice Diane Kruger, ad ottenere un riconoscimento è stata anche Nicole Kidman, con una Palma d’Oro speciale.
Nella sezione Un Certain Regard è stata l’italiana Jasmine Trinca per “Fortunata” ad ottenere il premio come miglior interpretazione. Per la seconda volta, dopo decenni, una donna ha vinto il premio come Miglior regia: Sofia Coppola ha incantato Cannes con il suo “L’Inganno”.

Paola Pirotti
30/05/17

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *