Jerry Lewis accusato di molestie sessuali

Jerry Lewis accusato di molestie sessuali

Ogni mito è suscettibile di caduta e l’immaginario comune può facilmente essere messo in discussione nel momento in cui escono fuori notizie del genere. Le accuse sono rivolte questa volta al re della commedia classica americana, Jerry Lewis, accusato – secondo Vanity Fair – di molestie e aggressioni sessuali.

Jerry Lewis, la caduta di una stella

Jerry Lewis abusi

Kirby Dick e Amy Ziering, il duo che si è occupato delle accuse di Mia Farrow contro Woody Allen nella serie di documentari della HBO “Allen contro Farrow” e i registi del candidato all’Oscar “The Hunting Ground”, ha intervistato attrici come Karen Sharpe e Hope Holiday, che si sono espresse contro il re della commedia degli anni ’50 e ’60, morto a 91 anni nel 2017 e interprete, dapprima con Dean Martin e poi da solo di grandi e memorabili successi.

Karen Sharpe, nel casti di “Pazzi, pupe e pillole” del 1964, ha dichiarato di essere stata molestata mentre prendeva le misure per i costumi di scena. Jerry Lewis sarebbe entrato nel suo ufficio e avrebbe fatto uscire tutti, tranne l’attrice.

Le dichiarazioni di Karen Sharpe

“Ha iniziato a muoversi verso di me.”i ha afferrato. Ha cominciato ad accarezzarmi. Si è slacciato i pantaloni. Francamente, sono rimasta ammutolita. Ho alzato la mano e ho detto: ‘Aspetta un attimo. Non so se questo è un requisito per le vostre protagoniste, ma questo è qualcosa che non faccio”, ha aggiunto Sharpe. “Ho potuto vedere che era furioso. Ho avuto la sensazione che questo non gli sia mai successo”.

La Sharpe aveva già firmato un contratto e quindi non poteva lasciare il film. Dopo questo episodio Jerry Lewis ha ordinato a tutti di non interagire con lei, cosa che faceva anche lui a meno che non fossero insieme davanti alla telecamera.

Le parole di Hope Holiday

Quando Hope Holiday fu scritturata per “The Ladies Man” del 1961, aveva appena interpretato un ruolo di successo in “The Apartment” di Billy Wilder. Il primo giorno di lavoro, la Holiday ha detto che Lewis la invitò nel suo camerino e premette un pulsante che chiudeva la porta.

“Poi iniziò a parlarmi: ‘Sai, potresti essere molto attraente ma indossi sempre i pantaloni. Non ti ho mai visto con una gonna. Hai delle belle gambe e hai delle belle tette” – Queste le parole dell’attrice – “Poi comincia a parlarmi di sesso… Comincia a parlarmi di cose sporche e mentre parla, i pantaloni si aprono, e la cosa brutta esce fuori e lui comincia a masturbarsi. Ero spaventata…Mi sono seduta lì e volevo andarmene così tanto”.

Sul sito di Vanity Fair. potete vedere il documentario completo.

Roberta Rosella

24/02/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.