Jeremy Irons con Tobin Bell nell’horror di Darren Lynn Bousman

Jeremy Irons con Tobin Bell nell’horror di Darren Lynn Bousman

Secondo quanto riportato in esclusiva da Deadline, Jeremy Irons e Tobin Bell sono i protagonisti dell’horror diretto da Darren Lynn Bousman “Cello”, le cui riprese sono state effettuate in Arabia Saudita.

Jeremy Irons nel deserto insieme a Tobin Bell

Jeremy Irons

Si è appena chiusa  la produzione di “Cello“, horror diretto da Darren Lynn Bousmann (“Saw”) e girato in Arabia Saudita.

Il premio Oscar Jeremy Irons e Tobin Bell, che con Bousmann aveva già lavorato in “Saw”, sono i protagonisti, insieme all’attore siriano Samer Ismail (“Il giorno che ho perso la mia ombre”, 2018) e all’attrice saudita Elham Ali (“Ashman”).

Protagonista della pellicola è un aspirante violoncellista che dovrà pagare a caro prezzo il suo nuovo violoncello. La pellicola è sceneggiata dall’autore da cui è tratta la storia, Turki Al Alshikh.

Il film, finanziato dalla società saudita Rozam Media, che ne possiede anche i diritti, è stato girato in Arabia Saudita e nella Repubblica Ceca. Tra i produttori esecutivi figurano Sultan Al Muheisen e Niko Ruokosuo della società saudita Alamiya e David Tish per Envision Media Arts.

Come direttore della fotografia figura Maxime Alexandre, mentre al montaggio è stato reclutato Harvey Rosenstock (“Homeland”, “Profumo di donna”, 1974). La colonna sonora è stata affidata al compositore Joseph Bishara (“Insidious”, “The Conjuring”). Raul Talwar è produttore associato.

Queste le dichiarazioni del regista, Bousman:

“Ho avuto la fortuna di avere molte avventure nella mia carriera di regista. Nessuna è paragonabile alla produzione di “Cello”. Sono stato in grado di attraversare il mondo e lavorare con un cast e una troupe internazionali. Sono entusiasta che il mondo veda questo racconto terrificante dalla mente di Turki Al Alshikh e sono onorato di aver avuto una piccola parte nella sua creazione”.

Il cinema alla conquista dell’Arabia Saudita

Questo è il primo di una serie di progetti in lingua inglese le cui riprese saranno effettuate in Arabia Saudita, in cui sono stati girati ancora pochi film di respiro internazionale.

Tra gli ultimi lavori ricordiamo “Cherry” dei fratelli Russo del 2019.

Tra le produzioni che prenderanno vita nel paese figurano un documentario di Discovery Channel sulla regione di AlUla con voce narrante di Jeremy Irons e uno spot della campagna del marchio AlUla diretto da Bruno Aveillan. National Geographic dovrebbe girare due programmi nella regione.

Il mese di novembre sarà quello di avvio produzione del thriller d’azione con Gerard Butler dal titolo “Kandahar” di Thunder Road, che sarà uno dei, se non il più grande, film in lingua inglese le cui riprese sono previste nel Paese.

Al Festival di Cannes di quest’anno, i funzionari sauditi hanno pubblicizzato l’impressionante valle di AlUla, e nuovi impianti di produzione con un possibile rimborso delle tasse cinematografiche e televisive da parte del paese del 35%. Il paese dovrebbe ospitare il mese prossimo il Red Sea International Film Festival, il suo primo grande festival cinematografico.

La squadra di “Cello”

Bousman è noto per aver diretto il secondo, terzo e quarto episodio del franchising di “Saw”. Di recente ha diretto “Spiral – L’eredità di Saw”, il nono capitolo della redditizia serie di film Lionsgate, con Chris Rock, Max Minghella e Samuel L. Jackson.

Le uscite più recenti di Envision Media Arts includono “L’uomo dei ghiacci – The Ice Road” con Liam Neeson e “Girl” con Bella Thorne.

Alamiya, con sede nella capitale saudita Riyadh, è una delle società di produzione più conosciute del paese, ma solo di recente si è trasferita nelle produzioni cinematografiche internazionali.

Eleonora De Sanctis

02/11/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.