Independence Day: Rigenerazione: rilasciato uno spot tv

Independence Day: Rigenerazione: rilasciato uno spot tv

“Independence Day: Rigenerazione” è sempre più imminente, e una nuova clip del film evento, sequel del celeberrimo “Independence Day” che aveva Will Smith come protagonista, è stata rilasciata dalla 20th Century Fox sul proprio canale youtube.

“Independence Day: Rigenerazione”: gli alieni tornano all’attacco

independence-day-resurgence

Sulla linea temporale “Independence Day: Rigenerazione” si ambienta vent’anni dopo l’attacco alieno protagonista in “Independence Day”, il cui disastroso epilogo era stato evitato grazie all’impegno e al sacrificio di alcuni singoli eroi americani.
Dopo un periodo di provvisoria serenità, in cui l’umanità è venuta a conoscenza della minaccia aliena e ha iniziato a prendere dimestichezza con la loro tecnologia, gli alieni tornano nuovamente sul pianeta Terra, determinati a sconfiggere e annientare l’umanità. La lotta sembra essere decisamente impari, e solamente un gruppo di uomini e donne determinate saranno in grado di sistemare le cose.

A guidare il progetto di “Indipendence Day: Rigenerazione” – che ebbe una lunghissima gestazione, per poi essere accantonato e poi ripreso solamente nel 2014 – è nuovamente il regista Roland Emmerich, il quale si posiziona dietro la macchina da presa del sequel di “Indipendence Day” a distanza di quasi vent’anni dalla prima pellicola.

In “Indipendence Day: Rigenerazione” non è presente Will Smith, protagonista della prima pellicola; nonostante ciò però molti dei personaggi del film vincitore premio Oscar per gli effetti speciali torneranno in “Indipendence Day: Rigenerazione”: l’eredità di eroe di guerra del Capitano Hiller sarà raccolta da suo figlio, interpretato da Jessie Usher, il quale continua la lotta contro la minaccia aliena al fianco di Jasmine – moglie di Hiller –, interpretata da Vivica A. Fox. Insieme ai due attori della vecchia guardia a tentare il tutto e per tutto contro gli invasori troviamo Liam Hemsworth, Judd Hirsch e Bill Pullman.

Marzia Meddi
04/04/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *