“Il Grande Gatsby” diventa una serie tv

“Il Grande Gatsby” diventa una serie tv

A + E Studios e ITV Studios America stanno collaborando con lo scrittore Michael Hirst per una serie TV ad alto budget basata sull’iconico romanzo di F. Scott Fitzgerald. Una rete non è ancora coinvolta poiché i co-produttori prevedono di acquistare la serie su canali premium via cavo e streaming.

“Il grande Gatsby” da libro a film, ora serie tv

Il Grande Gatsby

Il grande Gatsby” è concepita come una miniserie chiusa, per la quale Hirst (“The Tudors”, “Vikings”) scriverà la sceneggiatura e sarà il produttore esecutivo insieme a Michael London (“Milk“) della Groundswell Productions. Anche la tenuta di Fitzgerald è coinvolta in quanto Blake Hazard, pronipote di Scott e Zelda Fitzgerald e amministratore della tenuta, fungerà da produttore e consulente.

Fonti affermano che A + E Studios detiene i diritti dell’iconico romanzo da decenni, risalente al film TV del 2000 con Paul Rudd nei panni di Nick Carraway, Toby Stephens nei panni di Jay Gatsby e Mira Sorvino nei panni di Daisy. Quel film per la televisione era una co-produzione con la BBC.

L’adattamento guidato da Hirst è in lavorazione da almeno tre anni, risalente a quando il creatore di “Vikings” aveva un accordo generale con Barry Jossen della A + E Studios.

“Mi sembra di aver vissuto con Gatsby per la maggior parte della mia vita, leggendolo prima come uno scolaro, poi insegnandolo a Oxford negli anni ’70 e poi rileggendolo periodicamente da allora”, ha detto Hirst. “Oggi, mentre l’America cerca di reinventarsi ancora una volta, è il momento perfetto per guardare con nuovi occhi a questa storia senza tempo, per esplorare i suoi personaggi iconici attraverso una lente più moderna”.

Dettagli sulla nuova serie tv

Il Grande Gatsby

Il Grande Gatsby” di Hirst esplorerà la comunità nera di New York negli anni ’20 e la sottocultura musicale. La serie scaverà più a fondo nelle vite nascoste dei suoi personaggi attraverso lo sguardo contemporaneo di un sogno americano frammentato, catturando allo stesso tempo la piena maestosità della visione senza tempo di Fitzgerald.

“Ho sempre sognato una versione più diversificata e inclusiva di Gatsby che rifletta meglio l’America in cui viviamo, una che potrebbe consentire a tutti noi di vedere noi stessi nel testo selvaggiamente romantico di Scott”, ha detto Blake Hazard. La serie e Micheal Hirst ora sono alla ricerca di un regista che possa realizzare il progetto.

Il Grande Gatsby” è stato adattato per il grande schermo più volte: sia nel 1926 (con Warner Baxter), nel 1949 (con Alan Ladd), 1974 (con Robert Redford e Mia Farrow) e nel 2013 (con Leonardo DiCaprio e Tobey Maguire).

Federica Contini

27/01/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *