Il Digital Media Fest: grandissimo successo di pubblico

Il Digital Media Fest: grandissimo successo di pubblico

Domenica 12 dicembre, con il Galà e la consegna dei premi, si è conclusa con un grandissimo successo di pubblico l’edizione 2021 del Digital Media Fest. Il festival patrocinato dal MIC e da Roma Lazio Film Commission, vanta l’alto patrocinio del Parlamento Europeo ed è dedicato ai prodotti audiovisivi webnativi.

Grande successo per la kermesse ideata e diretta da Janet De Nardis

digital media fest foto

A conclusione di una tre giorni intensa, ricca di appuntamenti e proiezioni, che ha visto dal 10 al 12 giugno, la Casa del Cinema di Roma diventare crocevia di artisti, creativi, produttori e rappresentanti del mondo politico, la consegna degli ambiti premi. La serata di Gala, presentata da Savino Zaba e Sofia Bruscoli, ha avuto come madrina e padrino dell’evento Elena Sofia Ricci e Andrea Roncato.

Tra i tanti personaggi presenti alla serata evento, ricordiamo: Roberto Ciufoli, Antonio Giuliani e Marco Passiglia, Ludovico Fremont, Andrea De Rosa, Fioretta Mari e Pino Ammendola. I registi Eleonora Ivone,  Cristian Marazziti, Angelo Longoni e le presentatrici Monica Giandotti, Roberta Beta ed Emanuela Tittocchia. Presenti anche il direttore di festival Antonio Flamini, la direttrice di Roma Lazio Film commission Cristina Priarone,  l’influencer Giulia Ragazzini, la creator Alina Person, il preside del centro Sperimentale di Cinematografia Adriano De Santis, il direttore di Altaroma Adriano Franchi, la sceneggiatrice Eleonora Cimpanelli, Lorella Ridenti,  il Produttore Claudio Bucci, il Tv Writer Giuseppe Calabrese e il General Manager Luciano Vittori.

La direttrice del Digital Media Fest saluta i presenti con un messaggio di speranza

La giornalista e direttrice del festival Janet De Nardis ha concluso questa edizione 2021 del Digital media Fest  inviando il seguente messaggio a creativi e pubblico in sala: “Non vi chiedo di cantare insieme sulle terrazze della Casa del Cinema, ma certamente mi auguro che attraverso eventi come questo, attraverso la cultura e l’arte, si possa andare lontani dai conflitti che ormai viviamo, ogni giorno, persino nelle nostre famiglie. Perché l’arte è libertà di pensiero, è libertà di espressione, è la possibilità di essere se stessi e di essere accolti dall’altro per le proprie scelte, e per ciò che si è. Solo questa diversità può renderci migliori.”

Di seguito l’elenco completo delle opere premiate al Digital Media Fest: 

digital media fest immagine

  • Premio Movieland (€ 2.000): al cortometraggio “Capolinea” 
  • Menzione speciale Movieland (€ 1.000): al cortometraggio “S.P.Q.R” 

 Digital Media Fest – Categoria Cortometraggi:

digital media fest foto

  • BEST SHORT MOVIE: “LOST HEROES” – Premio Panalight – 5.000 Euro in attrezzature
  • DIGITAL MEDIA FEST AWARDS: “12 O’ CLOCK”
  • BEST DIRECTOR: “LOST HEROES”
  • BEST ORIGINAL IDEA: “NON HO CHE TE IN QUESTO MOMENTO”
  • BEST CINEMATOGRAPHY: “LA CONFESSIONE”
  • BEST SCREENPLAY: “MONSIEUR QUICONQUE” – Premio Stadion video – sottotitoli in inglese con relativo DCP
  • BEST SOCIAL ORIENTED MOVIE: “SACRIFICIO DISUMANO”
  • BEST ACTOR: LUCA DI GIOVANNI – “LA VOCE”- Premio RAI CINEMA CHANNEL –  3.000,00 Euro in diritti
  • BEST ACTRESS: FULVIA PATRIZI OLIVIERI – “LA MACCHIA” – Premio You Movie – distribuzione festivaliera e promozione attraverso la piattaforma Youmovie
  • BEST SUPPORTING ACTOR: PIETRO DE SILVA – “EXISTERE”
  • BEST SUPPORTING ACTRESS: ANNA MARIA DE LUCA – “RUTUNN”
  • BEST SOUNDTRACK: “CLORO” – Premio Panalight – 5.000 Euro in attrezzature

Categoria Webserie: 

  • BEST ITALIAN WEB SERIE: “HOW TO” – Premio Backlight Digital – post produzione del valore commerciale di 3.000,00 Euro
  • BEST INTERNATIONAL WEBSERIE: “MILITIA” – Premio Stadion Video – sottotitoli in inglese con relativo DCP
  • BEST DIRECTOR: “OTHERSIDE”
  • BEST ORIGINAL IDEA: “THERE IS NO “I” IN ISLAND”
  • BEST SCREENPLAY: “GOOD MONSTER”
  • BEST CINEMATOGRAPHY: “ZERO DAY”
  • BEST DRAMA: “FELIX MAUDE AND THE END OF THE WORLD”
  • BEST COMEDY – STORY: “TOTO’ E DAIANA” – premio Radio RID 96.8 – comunicazione e promozione radio e sala di registrazione per l’incisione.
  • BEST COMEDY – SKETCH: “HOW TO
  • BEST SOUNDTRACK: “ZURE TXANDA DA”
  • BEST COSTUME DESIGN: “OTHERSIDE”
  • BEST ACTRESS: TARA HEATHARIA – “HEAT”
  • BEST ACTOR: MIGUEL A. OSTROWSKI – “MILITIA”
  • BEST SUPPORTING ACTRESS: ZORA THIESSEN – “MILITIA”
  • BEST SUPPORTING ACTOR: PHILIPPE A. LARRUE ST.  JACQUES – “THEODORE WITHOUT THE H”
  • MICHAEL AJAKWE AWARD (menzione speciale): “SHAKESPEARE REPUBLIC”
  • BEST IRONIC video – “PROUD TO HAVE A WHITE FRIEND”

Categoria Virtual Reality: 

  • BEST VIRTUAL REALITY: “Once Upon a Story: The Boy’s Triple Dream”
  • BEST ORIGINAL IDEA: “In the Land of Flabby Schnook”
  • BEST CINEMATIC CONCEPT: “Nikola Tesla
  • CATEGORIE PILOT, VERTICAL VIDEO E SCHOOL VIDEO
  • BEST PILOT: “Deathmate” – Accesso diretto ai pitch 2022 del DMF
  • BEST SPY IDEA: “Detective Robles
  • BEST VERTICAL VIDEO: “Reverse”
  • BEST SCHOOL VIDEO: “La soluzione è nel Cielo” 

Categoria Fashion film: 

digital media fest foto

  • BEST FASHION FILM: “HYMN TO NOSENSE” – promozione su Fashion Channel, proiezione in una delle giornate dell’Altaroma a Febbraio 2022 e promozione su Lei Style
  • BEST ORIGINAL IDEA: “THE MOVEMENT” – promozione su Fashion Channel e proiezione in una delle giornate dell’Altaroma a Febbraio 2022
  • BEST FOREIGN FASHION FILM: “MIJO” – promozione su Fashion Channel
  • BEST DIRECTOR: “THE FOSTER SISTER” – promozione su Fashion Channel
  • BEST CINEMATOGRAPHY: “KEEP MOVING” – promozione su Fashion Channel
  • BEST SOUNDTRACK: “CIELO” – promozione su Fashion Channel
  • BEST STYLING: “HYMN TO NOSENSE” – promozione su Fashion Channel

 Digital Media Fest: le altre premiazioni:

  • La webserie “MILITIA” è finalista di diritto nella categoria digital series ai TULIPANI DI SETA NERA
  • Il cortometraggio “RUTUNN’” è finalista di diritto al CROFFI
  • La Webserie “HOW TO” è finalista di diritto nei webfest di: Die Seriale, Montreal Digital WebFest, Bilbao Web Fest, Miami Web Fest, Webserie Festival Global.
  • La webserie “TOTO E DAIANA” è finalista di diritto al Toronto Web Fest e al Rio WebFest.
  • La webserie “DIFFERENZE GENERAZIONALI” è finalista di diritto al Bogotà WebFest.
  • Il Progetto in Virtual Reality “NIKOLA TESLA” è finalista di diritto al Seoul WebFest
  • La webserie “OTHERSIDE” è finalista di diritto al Miami WebFest e al Lima WebFest.
  • La puntata pilota “DEATHMATE” è finalista di diritto al Marseille WebFest e al British Web Award

 Maria Grazia Bosu

13/12/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.