Hyperion: Bradley Cooper alla produzione

Hyperion: Bradley Cooper alla produzione

Secondo quanto riportato in esclusiva da Deadline, l’otto volte candidato all’Oscar Bradley Cooper produrrà con Weston Middleton “Hyperion”, pellicola basata sulla serie in quattro volumi dei romanzi di Dan Simmons, un progetto che Cooper ha da tempo in lavorazione.

Hyperion: la nuova avventura in produzione per Bradley Cooper

Bradley Cooper

“Hyperion” era inizialmente concepito come una serie limitata per Syfy. Nella produzione del progetto figura anche il premio Oscar Graham King che produrrà con la sua GK Films.

È in corso la ricerca di un regista. Pubblicata da Bantam Spectra, la serie “Hyperion Cantos” include “Hyperion” (1989), “The Fall of Hyperion” (1990), “Endymion” (1996) e “The Rise of Endymion” (1997). I libri sono ambientati 700 anni dopo la morte della Vecchia Terra, periodo in cui l’intera galassia è in guerra. Sette sconosciuti si mettono in viaggio per un viaggio per svelare i misteri delle Tombe del Tempo del pianeta Hyperion, ognuno convinto di essere l’unico ad avere la chiave per salvare l’umanità.

Il produttore esecutivo Hayley King supervisionerà il progetto per conto di GK films.

Gli ultimi lavori di Cooper

Nel passato lavorativo di Bradley Cooper figura un contratto di sei anni con Todd Phillips e Warner Bros che si è concluso nel 2019 con film commerciali e acclamati dalla critica. Tra questi figura “A Star Is Born”, candidato a otto Oscar tra cui quello come Miglior Attore a Cooper e quello come Miglior Film, che ha incassato 436 milioni di dollari in tutto il mondo. Come produttore è stato presenta anche in “Joker”, che ha guadagnato 1.07 miliardi di dollari e ha ricevuto 11 nomination all’Oscar, tra cui Miglior Film e due vittorie, una per Joaquin Phoenix (Miglior Attore) e una per Hildur Guðnadóttir (Miglior Colonna Sonora Originale).

Cooper è stato anche nominato all’Oscar nel 2015 nella categoria Miglior Film e Miglior Attore per il film di maggior incasso di Clint Eastwood, “American Sniper”, che ha incassato 547,4 milioni di dollari a livello globale. Inoltre ha ricevuto una nomination all’Oscar come Miglior Attore per “Il lato positivo” del 2013 e una nomination all’Oscar come Miglior Attore non Protagonista per “American Hustle” del 2014.

Phillips è con la Warner Brothers dal 2005, a partire da “Starsky & Hutch” con il suo franchise “The Hangover”.

Cooper e Middleton stanno decidendo il nome della loro nuova etichetta di produzione.

Cooper ha un accordo preliminare con Netflix, dove sta realizzando il suo nuovo film, “Maestro”, che è in pre-produzione. È rappresentato da Range Media Partners. Middleton è stato produttore associato di A Star Is Born.

King, quattro volte candidato all’Oscar, ha vinto il premio come Miglior Film per “The Departed – Il bene e il male” del 2007.

Roberta Rosella

03/11/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *