House of Gucci: Salma Hayek e Lady Gaga insieme sul set

House of Gucci: Salma Hayek e Lady Gaga insieme sul set

Salma Hayek e Lady Gaga hanno iniziato a lavorare a “House of Gucci” prima che il regista Ridley Scott chiamasse “Action!”

House of Gucci: tra Salma e Gaga una grande sintonia

House of Gucci

Nel film in uscita, Gaga interpreta Patrizia Reggiani, che ha orchestrato l’uccisione nel 1995 del suo ex marito Maurizio Gucci (Adam Driver), un erede dell’impero della moda Gucci. Hayek interpreta un chiaroveggente condannato per aver contribuito a pianificare l’omicidio.

“Stavamo parlando al telefono e lei era già Patrizia. … Il suo accento era perfetto “, dice Hayek. “Penso che ci siamo divertiti molto a rivivere scene che non sono nemmeno nel film e lei è la massima professionista. Non vedevamo davvero l’ora di salire sul set, di farlo insieme e di giocare l’uno con l’altro “.

“Gucci” ha segnato il ritorno di Hayek al lavoro il mese scorso dopo aver combattuto un caso quasi fatale di COVID durante i primi giorni della pandemia. “È stato il lavoro perfetto per tornare”, dice.

Anche lavorare con Gaga sembrava perfetto.

“È incredibilmente talentuosa, incredibilmente intelligente. E ha in più un’abilità extra che non tutti gli attori brillanti hanno, è brava con l’accento “, dice Hayek. “Certo, ha un orecchio fantastico. Un’improvvisazione straordinaria, e non tutti ce l’hanno. Incarna davvero il personaggio. Il suo livello di impegno: ho visto solo una o due volte qualcuno impegnarsi in un personaggio come fa lei. Ed è anche una grande giocatrice di squadra “.

Hayek ha detto che “è stato un sogno” lavorare con Scott. “Non mi aspettavo altro che il meglio da Ridley, quindi sarebbe stato difficile essere sorpresa in alcun modo, ma quello che non mi aspettavo è quanto sia divertente lavorare con lui”, ha detto. “Me l’aspettavo da Lady Gaga, che è molto divertente sul set. E quanta libertà, senti molta libertà e ti senti così al sicuro. La sua attenzione ai dettagli, niente sfugge al suo occhio – niente, niente, niente, niente. Da prima di girare le scene e anche durante le scene, non gli manca nulla “.

Hayek si è anche divertita a dare un po ‘di peso al ruolo. “Ero in Italia ed è stato come un sogno che si avvera”, ricorda. “Ero a Roma,  in un film in cui più fossi stata rotonda, meglio sarebbe stato per il mio  personaggio. Quello per me era il nirvana. Giuro che ordinavo con un sorriso in faccia: “Prendo di nuovo la pasta”. Adoro la pasta. E la gustavo senza senso di colpa – Oh, mio ​​Dio – era delizioso. “

Maria Bruna Moliterni

21 ⁄ 05 ⁄ 2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *