“House of Gucci” sta rubando l’identità di una famiglia

“House of Gucci” sta rubando l’identità di una famiglia

La famiglia Gucci non è contenta del film “House of Gucci” di Ridley Scott.

House of Gucci: l’erede non è contenta del film

House of Gucci

Patrizia Gucci, che è la pronipote di Guccio Gucci, ha dichiarato all’Associated Press che è preoccupata che il film “vada oltre la storia di un vero crimine accattivante e si intrometta nelle vite private degli eredi”.

“Siamo veramente delusi”, ha detto Gucci ad AP mercoledì. “Parlo a nome della famiglia. Stanno rubando l’identità di una famiglia per realizzare un profitto, per aumentare il reddito dell’Hollywood system. La nostra famiglia ha un’identità, una privacy. Possiamo parlare di tutto. Ma c’è un confine che non può essere superato “.

“House of Gucci” segue l’omicidio nella vita reale di Maurizio Gucci (Adam Driver), l’ex capo della casa di moda Gucci, ucciso a colpi d’arma da fuoco nel 1995 da un sicario a Milano. La sua ex moglie, Patrizia (Lady Gaga), è stata condannata per aver organizzato il suo omicidio nel 1998. Ha finito per scontare 18 anni di carcere prima di essere rilasciata nel 2016. MGM ha previsto l’uscita nelle sale del film il 24 novembre.

Patrizia ha detto di aver contattato la moglie del regista, Giannina Facio, per ricevere delucidazioni sulla “portata del film”, ma non ha ricevuto alcuna risposta. Facio aveva già incontrato alcuni membri della famiglia Gucci all’inizio degli anni 2000 per discutere un altro potenziale progetto che avrebbe ruotato attorno al padre di Patrizia Gucci, Paolo, e al nonno, Aldo, trasformando il marchio Gucci in un attore mondiale del lusso.

La preoccupazione per le scelte di casting

Sottolineando la preoccupazione della famiglia per il fatto che il team di produzione non ha cercato la collaborazione, Patrizia ha detto che la famiglia Gucci deciderà quale sarà la loro prossima linea d’azione dopo aver visto il film completato. La famiglia è anche preoccupata che il film di Scott riporti le imprecisioni presenti nel libro “The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour, and Greed”. Inoltre, sono scontenti di molte delle scelte di casting come Al Pacino e Jared Leto.

“Mio nonno era un uomo molto bello, come tutti i Gucci, e molto alto, occhi azzurri e molto elegante”, ha detto Patrizia Gucci. “È interpretato da Al Pacino, che non è già molto alto, e questa foto lo ritrae grasso, basso, con le basette, davvero brutto. Vergognoso, perché non gli somiglia affatto “, ha detto Patrizia Gucci.

Del ritratto di Paolo Gucci da parte di Jared Leto, ha detto: “Orribile, orribile. Mi sento ancora offeso. ” A gennaio,  ha confermato  che le è piaciuto che Gaga la interpreterà in “House of Gucci”, definendo l’attrice e musicista un genio, però ha trovato ingiusto che Gaga non l’abbia contattata, dicendo che ogni bravo attore dovrebbe prima conoscere la persona che dovrebbe interpretare.

“Sono infastidita dal fatto che Lady Gaga mi stia interpretando nel nuovo film di Ridley Scott senza nemmeno avere la cortesia o il buon senso di venire a conoscermi”, ha detto. “Non ha niente a che fare con i soldi perché non prenderò un solo centesimo dal film. Si tratta di buon senso e rispetto. “

Il mese scorso, Gaga ha condiviso il primo sguardo sul film biografico in arrivo, che era una foto di lei e del co-protagonista Adam Driver in posa in costume con una montagna piena di neve sullo sfondo. La didascalia, Mr. e Mrs. Gucci.

Maria Bruna Moliterni

16 ⁄ 04 ⁄ 2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *