Hollywood: protocolli Covid estesi fino al 15 gennaio

Hollywood: protocolli Covid estesi fino al 15 gennaio

A Hollywood i protocolli di sicurezza Covid-19 vengono estesi fino al 15 gennaio e comprendono test e mandati di vaccinazione.

Le regole e i protocolli Covid-19 nel magico mondo di Hollywood

Set Hollywood

La scadenza per le restrizioni e i controlli obbligatori sui set di Hollywood era stata fissata fino al 31 ottobre, ma da quanto si evince dai nuovi protocolli sembrerebbe essere stata prolungata fino al 15 gennaio. La California però estende lo stato di emergenza Covid fino a marzo 2022.

La regolamentazione sui luoghi di lavori cinematografici istituita nel settembre 2020 con un accordo tra l’AMPTP e i sindacati di Hollywood – DGA, SAG-AFTRA, IATSE, Teamsters e Basic Crafts –  prevede diversi protocolli di rientro al lavoro, che originariamente erano previsti in scadenza il 30 aprile ma per ovvie ragioni sono stati prorogati.

Questi contengo tutte le disposizioni dell’accordo originale, inclusi i regimi di test rigorosamente applicati, il distanziamento fisico, gli Ufficiali di conformità Covid, l’uso responsabile dei dispositivi di protezione individuale e un sistema di ‘zona’ per garantire che le diverse sezioni delle produzioni siano strettamente controllate in base a vicinanza al cast, che sono quelli che spesso non possono indossare maschere o mantenere le distanze sociali durante il lavoro.

Hollywood non si ferma grazie alle vaccinazioni

Le vaccinazioni come condizione obbligatoria per l’occupazione lavorativa sui set di Hollywood sono state inserite per la prima volta lo scorso luglio, quando ai produttori è stata data “la possibilità di attuare politiche di vaccinazione obbligatorie per cast e troupe nella Zona A in base alla produzione”. La Zona A, dove lavorano attori smascherati, è la più restrittiva delle zone di lavoro sicure sui set.

Sicuramente a Hollywood tutti concordano sul fatto che queste rigide ma essenziali regole abbiano consentito una sorta di stabilità per il lavoro cinematografico, consentendo a posti di lavoro e produzioni di riprendersi in sicurezza durante la pandemia.

Eleonora De Sanctis

12/11/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.