Greyhound: un altro cambio di programma per il film con Tom Hanks

Sony Pictures ha cambiato la data di uscita del film drammatico di Tom Hanks “Greyhound” dall’8 febbraio al 22 marzo.

Greyhound, la data di uscita posticipata ancora una volta

Greyhound Tom Hanks attore

Si tratta, ormai, del secondo cambio di data per “Greyhound”, originariamente programmato per il rilascio il 5 aprile. “Greyhound”, il film diretto da Aaron Schneider e interpretato da Tom Hanks, è basato sul romanzo di C.S. Forester “The Good Shepherd“.

La pellicola è prodotta da Gary Goetzman di Playtone e Tom Hanks in persona, mentre i produttori esecutivi sono Aaron Ryder di FilmNation Entertainment, Steven Shareshian di Playtone e David Coatsworth. Fin da subito i diritti mondiali sono stati venduti alla Sony Pictures Worldwide Acquisitions (SPWA), che finanzia la produzione in associazione con Bron Creative, Sycamore Pictures e Zhengfu Pictures.

“Greyhound” è ambientato nei primi giorni della Seconda Guerra Mondiale e ripercorre le vicende di un convoglio internazionale di 37 navi alleate, guidato dal capitano Ernest Krause (Hanks), che attraversa il Nord Atlantico mentre viene inseguito dai sottomarini nazisti.

Greyhound: la notizia sui crediti d’imposta

Il governatore del New Jersey Phil Murphy ha ripristinato l’incentivo alla produzione cinematografica e televisiva del suo stato, firmando un disegno di legge che assegnerà fino a $ 425 milioni in crediti d’imposta per progetti realizzati nel suo stato.

La legge è stata firmata martedì e creerà un credito d’imposta fino al 35% delle spese qualificate relative alla produzione cinematografica e televisiva con una dotazione totale di $ 75 milioni all’anno. L’ex governatore Chris Christie aveva eliminato il precedente programma di incentivi statali durante il suo primo mandato, quindi ha posto il veto a un nuovo programma nel 2016.

“La visione del Governatore Murphy di portare il potere economico e culturale della narrazione nel New Jersey è stato il catalizzatore di questo forte programma di incentivi alla produzione e la sua leadership è stata cruciale per la sua messa in scena”, ha detto il presidente e CEO Charles Rivkin.

Lo stato di New York offre ai produttori $ 425 milioni di crediti d’imposta all’anno, mentre la California ha recentemente esteso il suo programma di incentivi, che stanzia $ 330 milioni all’anno, per cinque anni fino il 2025.

Steven Gorelick, direttore esecutivo della Commissione cinematografica e televisiva del New Jersey, ha dichiarato: “Il mio telefono mai smesso di squillare nell’ultimo mese, da quando la Legislatura del New Jersey ha approvato la legge sugli incentivi e il Governatore ha annunciato che l’avrebbe firmato”.

“Abbiamo viaggiato in tutto lo stato con un numero di produttori che hanno esplorato decine di luoghi che potrebbero essere adatti per importanti produzioni”, ha aggiunto Gorelick. “Ci sono almeno 10 produzioni cinematografiche e 15 serie televisive, che vanno da reti televisive e servizi di programmi via cavo/satellite a distributori di Internet, che cercano luoghi nel New Jersey”.

Marina Kozak

04/07/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *