Festival di Venezia 2020: le novità di questa edizione

Partirà con delle accortezze dettate dall’emergenza sanitaria il Festival di Venezia 2020, in programma dal 2 al 12 settembre. Innanzi tutto, i film in concorso saranno ridotti anche se non in misura contenuta.

Festival di Venezia 2020: cosa accadrà alla 77sima edizione della Mostra del Cinema

Festival del cinema di Venezia 2018 copertina provvisoria

Al Festival di Venezia 2020 sono confermate tutte le sezioni di sempre, da quella ufficiale a Orizzonti, per finire con i titoli Fuori Concorso. Cancellata “Sconfini” dedicata ai nuovi talenti della settima arte per usufruire di più spazi per pubblico e accreditati.

Una buona notizia è la presenza di due nuove arene all’aperto: una ai Giardini della Biennale e una al pattinodromo del Lido.

La maggior parte delle pellicole del programma ufficiale sarà replicata ai Cinema Rossini di Venezia e al Centro Culturale Candiani di Mestre, nell’ambito del programma Esterno Notte. Tutte le proiezioni saranno svolte seguendo i protocolli di sicurezza.

C’è una novità, invece, per il concorso Venezia Virtual Reality, che non sarà ospitato sull’isola del Lazzaretto Vecchio, ma sarà in una streaming creata ad hoc in collaborazione con VRChat, HTC Viveport e VRrOOm.

La sezione Venezia Classici sarà presentata nell’ambito del Festival Il Cinema Ritrovato, dal 25 al 31 agosto a Bologna.

Il primo grande evento cinematografico post Covid

Il Direttore artistico Alberto Barbera ha dichiarato

“Sono estremamente lieto che la Biennale Cinema possa tenersi con una minima riduzione di titoli e sezioni. Senza dimenticare le tante vittime di questi ultimi mesi, il primo festival internazionale dopo la forzata interruzione imposta dalla pandemia assume il significato di un’auspicata celebrazione della ripartenza, e di messaggio di concreto ottimismo per l’intero mondo del cinema duramente colpito dalla crisi.

La Selezione Ufficiale di Venezia 77, con i suoi 50-55 film provenienti da tutto il mondo, offrirà la consueta panoramica di quanto di meglio l’industria cinematografica ha prodotto negli ultimi mesi, grazie alla risposta straordinaria che registi e produttori hanno saputo dare, pur nelle difficili condizioni di lavoro di questi ultimi mesi. Una nutrita presenza di autori e attori accompagnerà i film al Lido, mentre collegamenti via internet consentiranno la realizzazione di conferenze stampa per tutti coloro che non potranno partecipare di persona, a seguito delle restrizioni di viaggio tuttora attive”. Il programma della Kermesse sarà reso noto il 28 luglio in conferenza stampa.

Ivana Faranda

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *