Festival di Cannes 2021: probabilmente rimandato a luglio

Festival di Cannes 2021: probabilmente rimandato a luglio

L’annuncio ufficiale verrà dato entro la fine del mese, ma ci sono poche possibilità che il festival di Cannes 2021 si possa svolgere a maggio. Si sta discutendo se spostarlo a fine luglio. Nel frattempo il Palais des Festivals è diventato un centro di vaccinazione contro il Coronavirus.

Festival Cannes news

La situazione incerta causata dalla pandemia ha costretto gli organizzatori a ridefinire il calendario

Il festival di Cannes 2021 si sarebbe dovuto svolgere dall’11 al 22 maggio. Ma la crescente incertezza provocata dalla pandemia di Covid-19 ha costretto gli organizzatori a ridefinire le date di svolgimento del festival. Attualmente si sta tentando di ricollocare il festival del cinema di Cannes in un periodo che va dal 5 al 25 luglio. Si discuteva anche se spostarlo a fine giugno, ma quello slot è già occupato da Cannes Lions, il festival dedicato agli addetti ai lavori del mercato pubblicitario e nella comunicazione. La terza possibilità è di spostare il festival del cinema di Cannes alla fine di agosto. Un’opzione da scartare dato che si sovrapporrebbe al festival del cinema di Venezia che, quest’anno, si svolgerà dall’1 all’11 settembre.

Gli organizzatori vogliono che il festival di Cannes 2021 si tenga a tutti i costi, dopo la cancellazione della scorsa edizione

La 73esima edizione del festival di Cannes si sarebbe dovuta svolgere dal 12 al 23 maggio 2020 con Spike Lee a presiedere la giuria internazionale. Nel maggio dello stesso anno il direttore del festival di Cannes, Thierry Fremaux, aveva dichiarato che il festival di Cannes non avrebbe avuto luogo. E’ stata la prima volta che la kermesse non ha avuto luogo dal 1950. Quella volta il festival non si svolse a causa di problemi di bilancio.

Anche un altro importante festival del cinema, la Berlinale, si svolgerà in un periodo differente

La 71esima edizione della Berlinale si sarebbe dovuta svolgere dall’11 al 21 febbraio 2021. Ma, anche in questo caso, la pandemia ha costretto gli organizzatori a rivedere i loro piani. Quest’anno infatti la Berlinale sarà divisa in due parti. La prima parte, dall’1 al 5 marzo, sarà dedicata per lo più al mercato cinematografico. In quel periodo verranno presentati le pellicole delle sezioni European Film Market, Berlinale Co-Production Market, Berlinale Talents. Inoltre, la giuria internazionale visionerà tutti i film e decreterà i vincitori del Festival. La seconda parte, che si svolgerà a giugno, sarà tutta dedicata al pubblico cinefilo, con numerose proiezioni sia nelle sale cinematografiche che open-air.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *