Elijah Wood: Il Signore degli Anelli nel 2021 non potrebbe essere lo stesso

Elijah Wood: Il Signore degli Anelli nel 2021 non potrebbe essere lo stesso

Elijah Wood, che ha interpretato il famoso Frodo nella trilogia de “Il Signore degli Anelli”, ha parlato delle circostanze che hanno permesso alla trilogia di avere successo quando è stata pubblicata nei primi anni 2000. Secondo l’attore, non sarebbe lo stesso se la trilogia fosse realizzata ora.

Elijan Wood immagina “Il Signore degli Anelli” nel 2021.

Il Signore degli Anelli
Il Signore degli Anelli

Non importa quanti grandi franchise vanno e vengono, “Il Signore degli Anelli” avrà sempre un posto speciale nel cuore di milioni di fan. Chiaramente, i film sono amati perché sono incredibilmente ben fatti, ma con 20 anni di retrospettiva, è evidente che sono stati realizzati durante un periodo specifico del cinema di Hollywood, che ha beneficiato della loro creatività e ambizione.

Elijah Wood cita due importanti cambiamenti nell’industria cinematografica che separano gli attuali blockbuster dalla trilogia di Peter Jackson. Come il grande senso di mancanza di supervisione, che permettevano a Jackson e gli altri di prendere le decisioni necessarie senza troppe prospettive esterne. I film facevano parte della New Line Cinemas, che in seguito si è fusa con la Warner Bros.

“Il Signore degli Anelli” dopo 20 anni

Ha senso che la trilogia de “Il Signore degli Anelli” non sia soggetta alla strategia dell’attuale sistema di studio per la gestione della proprietà intellettuale. Prima del boom dei film sui supereroi, i dirigenti dello studio non avevano necessariamente l’abitudine di pensare ai film come pezzi di un puzzle che dovevano combaciare con molti altri film che non esistono ancora. Ovviamente, all’epoca, era anche un grosso problema dare il via libera a tre film importanti e realizzarli consecutivamente.

“Ciò non significa che lo studio non avesse paura o non avesse investito”

ha detto Wood del controllo creativo dei realizzatori.

“Conoscevano il rischio di fare questi tipi film uno dopo l’altro”.

Wood non indica che un modo è migliore o peggiore dell’altro, ma semplicemente ricorda come ci si sentiva ad essere in grado di “fare i film in una bolla”. Non posso fare a meno di leggere questo e immaginare un fiasco in stile Sonic dal vivo, in cui i fan si sono lamentati della prima foto che hanno visto di “Hobbit” e hanno chiesto di ripetere le riprese in cui i loro piedi sembravano più piccoli. Wood potrebbe non esprimere giudizi sull’attuale panorama dell’industria cinematografica, ma le sue descrizioni della realizzazione della trilogia suonano sicuramente come un sogno di un tempo passato.

La trilogia de “Il Signore degli Anelli” è attualmente in streaming su HBO Max.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.