Eddie Redmayne: interpretare un personaggio trans è stato un “errore”

Eddie Redmayne: interpretare un personaggio trans è stato un “errore”

Secondo quanto riportato dal Sunday Times, Eddie Redmayne ha affermato che interpretare il personaggio trans in “The Danish Girl” è stato un “errore”.

Eddie Redmayne parla del suo ruolo in “The Danish Girl”

Eddie Redmayne

Eddie Redmayne, vincitore di un Oscar come miglior attore nel 2015 per aver interpretato lo scienziato disabile Stephen Hawking in “La teoria del tutto” (2014), ha ottenuto la nomination nella stessa categoria un anno dopo per il suo ruolo in “The Danish Girl”. 

Il film del 2014 diretto da Tom Hopper e basato su eventi reali, vede Eddie Redmayne interpretare una delle prime persone al mondo che ha subito un intervento chirurgico per il cambio di genere.

Parlando al Sunday Time, Redmayne racconta la sua attuale perplessità sul ruolo interpretato in “The Danish Girl”:

“No, non lo accetterei adesso. Ho fatto quel film con le migliori intenzioni, ma penso che sia stato un errore”.

All’epoca infatti, era richiesto che il personaggio fosse interpretato da un attore trans. Ecco perchè Redmayne asserisce che:

“La discussione più grande sulle frustrazioni legate al casting di quel film è che molte persone/attori non hanno la possibilità di essere incluse nei progetti cinematografici. Ci deve essere un livellamento, altrimenti continueremo ad avere sempre questi dibattiti”.

Attualmente Redmayne è protagonista al fianco di Jessie Buckley in una nuova produzione di “Cabaret” al Playhouse Theatre di Londra. L’attore interpreta The Emcee o the Master of Ceremonies, un ruolo interpretato più volte da attori LGBTQ+, da quando è stato presentato per la prima volta a Broadway nel 1966.

Eddie Redmayne, che poco a che fare con i lunghi dibattiti sulla messa in scena di personaggi LGBTQ+, ha detto che:

“Di tutti i personaggi che abbia mai letto, questo sfida la catalogazione. Chiederei alle persone di venire a vederlo prima di esprimere un giudizio”.

Eddie Redmayne e i commenti anti-trans di J.K. Rowling 

Eddie Redmayne
Eddie Redmayne e J.K. Rowling

L’attore è anche il protagonista della saga prequel di Harry Potter, “Animali Fantastici”, creato da J.K. Rowling, e che vede il suo terzo film in uscita nel 2022, “Animali fantastici 3: I segreti di Silente”.

La Rowling, ultimamente che è stata criticata per i suoi commenti anti-trans, e Redmayne fa chiarezza su quale sia la sua posizione: 

“Come qualcuno che ha lavorato sia con J.K. Rowling che con i membri della comunità trans, volevo rendere assolutamente chiaro dove mi trovo. Non sono d’accordo con i commenti di Jo. Le donne trans sono donne, gli uomini trans sono uomini e le identità non binarie sono valide. Non vorrei mai parlare a nome della comunità, ma so che i miei cari amici e colleghi transgender sono stanchi di questo costante interrogarsi sulla loro identità, che troppo spesso si traduce in violenze e abusi. Vogliono semplicemente vivere la loro vita in pace, ed è ora che lo facciano”.

Eleonora De Sanctis 

22/11/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *