Dylan Dog: una serie live action in produzione

Al via il progetto per una serie TV in lingua inglese, basata su “Dylan Dog”, fumetto horror cult, realizzata dalla Casa editrice di fumetti Sergio Bonelli Editore, affiancata da Atomic Monster di James Wan.

Dylan Dog: una serie tv dedicata al fumetto horror cult

dylan dog colori

Sarà una serie tv in live-action di 10 episodi quella realizzata da Atomic Monster di James Wan con la Sergio Bonelli Editore. Protagonista assoluto sarà Dylan Dog, l’indagatore dell’incubo più famoso della storia del fumetto.

Era il 1986 quando Tiziano Sclavi diede vita al personaggio elaborato graficamente da Claudio Villa, alle prese con mostri, fantasmi, vampiri, lupi mannari e zombi, protagonista di una serie, pubblicata anche negli Stati Uniti da Dark Horse Comics, e che ad oggi vanta un catalogo di oltre 500 storie a fumetti con oltre 50 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

“Dylan Dog” è uno dei fiori all’occhiello della Sergio Bonelli Editore, fondata nel 1941, divenuta una delle Case editrici di fumetto più importanti del mondo, le cui storie sono distribuite in oltre 35 paesi.

Una collaborazione felice per la produzione del progetto

dylan dog immagine

Al lavoro come produttori esecutivi per Bonelli Entertainment, figurano i nomi di Vincenzo Sarno (Bonelli) e Giovanni Cova (QMI), della divisione che sviluppa i progetti cinematografici e televisivi basati sui personaggi della Casa editrice, con la supervisione di Michele Masiero e Simone Airoldi. Atomic Monster ha invece per produttori esecutivi James Wan, (regista di “Aquaman“, dell’universo di “The Conjuring” e di “Malignant”, di prossima uscita) e Michael Clear, con la supervisione di Rob Hackett.

Davide Bonelli si è dichiarato entusiasta all’idea che una squadra del genere sia impegnata su un progetto dedicato a uno dei personaggi più importanti della casa editrice. James Wan e Atomic Monster sono considerati da Bonelli maestri del genere horror con una profonda sensibilità per quel che concerne l’adattamento dei fumetti sul grande schermo.

D’altro canto James Wan considera Dylan Dog uno dei suoi fumetti preferiti, apprezzato fin dai tempi del liceo. “Anche se in quel momento non ho capito il testo a causa della lingua, ho facilmente ricostruito la storia attraverso i bellissimi disegni e i riferimenti al genere horror. Sono emozionato all’idea di collaborare con Sergio Bonelli Editore per portare tutto questo sullo schermo”: queste le dichiarazioni dell’artista.

I progetti delle due società

Per quel che concerne Atomic Monster, l’11 settembre 2020 è prevista negli USA l’uscita di “The Conjuring 3”, con Vera Farmiga and Patrick Wilson.

La società sta attualmente producendo per Netflix “There’s Someone Inside Your House” per Netflix, “Mortal Kombat” per New Line e “Malignant”, diretto dallo stesso James Wan, per Starlight Media and Midas Innovation.

Atomic Monster si sta inoltre occupando della realizzazione della quarta stagione di “MacGyver” per CBS e ha concluso da poco la produzione della serie “Swamp Thing” per DC Universe.

La Bonelli Entertainment, divisione della casa editrice che sviluppa progetti cinematografici e televisivi basati sui suoi fumetti, è impegnata al momento con Eagle Pictures e Brandon Box nella realizzazione di un film live action, in uscita nel 2020, con protagonista Dampyr.

Con la Rai, Bonelli Entertainment sta co-producendo per la tv la serie animata basata sul personaggio di Dragonero.

Ultima sensazionale notizia è quella relativa al versante editoriale, per il quale è prevista una collaborazione tra Sergio Bonelli Editore e DC Comics per una serie di graphic novel in cui i diversi personaggi dell’universo DC e dell’universo Bonelli uniranno le forze in una serie di crossover a fumetti.

Lorenzo Buellis

08/10/2019

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *