Death to 2020: svelati i protagonisti del mockumentary Netflix

Death to 2020: svelati i protagonisti del mockumentary Netflix

Hugh Grant, Samuel L. Jackson, Lisa Kudrow e Leslie Jones saranno i protagonisti del mockumentary Netflix “Death to 2020” di Charlie Brooker.

“Death to 2020” annuncia il cast stellare

Death to 2020

Insieme alle inaspettate dichiarazioni di Hugh Grant, seguite da quelle del creatore Charlie Brooker, l’annuncio della data e il breve teaser, era arrivato il momento per “Death to 2020” di svelare anche il cast. E si tratta di star internazionali come Samuel L. Jackson, Lisa Kudrow e Leslie Jones, insieme a Hugh Grant, già annunciato, in veste di protagonisti, affiancati da Joe Keery, Kumail Nanjiani, Tracey Ullman, Cristin Milioti e Samson Kayo. Il creatore di “Black Mirror” Charlie Brooker ha comunicato e imposto questi attori per il progetto, annunciati poi da Deadline, insieme anche alla logline del mockumentary.

“2020: un anno inimagginabbile, neanche i creatori di “Black Mirror erano riusciti a prevederlo… ma questo non significa che non abbiano qualcosa da aggiungere”, cita l’annuncio. “Death to 2020 è uno speciale comedy che racconta la storia del terribile anno che è stato, e che forse è ancora? Questo straordinario documentario in stile mockumentary unisce alcune delle voci più famose (fittizie) del mondo con filmati d’archivio di vita quotidiana degli ultimi 12 mesi”.

Netflix descrive il nuovo progetto di Charlie Brooker come “un prodotto comico catartico indimenticabile”; secondo il colosso dello streaming potrebbe arrivare troppo presto, anche se non è chiaro a cosa si riferisca l’espressione “troppo presto”. A maggio, Brooker aveva dichiarato che non stata lavorando alla sesta stagione di “Black Mirror” perché non sentiva nelle sue corde, umanamente, di proporre al pubblico il ritratto di una società devastata dalla tecnologia, come se non fosse il momento giusto, considerando il periodo che si stava e si sta ancora vivendo. Ecco che questo lo ha portato a puntare sulla sua vena comica. L’obiettivo principale di “Death to 2020” sarà appunto quello di divertire i telespettatori.

Giorgia Terranova

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *