Brian Cox: i motivi per cui ha rifiutato “Il Trono di Spade” e “Pirati dei Caraibi”

Brian Cox: i motivi per cui ha rifiutato “Il Trono di Spade” e “Pirati dei Caraibi”

Brian Cox , l’attore veterano, che attualmente interpreta il patriarca della famiglia, Logan Roy, nella serie tv  “Succession” di HBO, ha goduto di una carriera particolarmente prospera a Hollywood.

L’attore Brian Cox rivela nel suo libro “Putting the Rabbit in the Hat” i motivi del rifiuto

Brian Cox
Brian Cox

Nel suo recente libro di memorie “Putting the Rabbit in the Hat”, Cox ha rivelato, sempre con un acuto senso dell’umorismo, molti dettagli del suo passato, sia personale che professionale. Tra le tante curiosità emerse, una parla del duplice rifiuto ad un ruolo ne “Il Trono di Spade” e “Pirati dei Caraibi”.

Nel libro, Cox rivela di aver rifiutato il ruolo di Robert Baratheon nella prima stagione di “Game of Thrones”, personaggio poi interpretato poi da Mark Addy.

Dopo il successo della serie fantasy della HBO, Cox sembra in qualche modo pentito della decisione presa in passato:

Spesso mi viene chiesto se mi è stato offerto un ruolo nella serie “Il Trono di Spade”, e la risposta è sì. Dovevo essere un re chiamato Robert Baratheon, che a quanto pare è morto nella prima stagine dopo esser stato assalito da un cinghiale. So molto poco di “Game of Thrones”, quindi non posso dirti se fosse un personaggio importante o meno, e in caso lo fosse, non lo cercherò su nemmeno su Google. Ormai ho rifiutato.

Cox in seguito ha ammesso di aver mentito sul fatto di non aver cercato su Google il ruolo. Inoltre giustifica il suo rammarico dicendo che, con l’innegabile popolarità di “Game of Thrones”, ogni membro del cast ha fatto fortuna. Tuttavia, non è sembrato troppo infastidito, dal momento che il suo personaggio sarebbe stato ucciso all’inizio dello spettacolo.

Parlando di franchise fantasy enormi e popolari, Cox ha anche parlato del fatto che  avrebbe dovuto interpretare un personaggio nei film di “Harry Potter”:

In “Harry Potter”  penso che la parte che avrei potuto interpretare fosse quella di Brendan Gleeson, Malocchio Moody, ma Brendan era sicuramente più alla moda di quanto lo fossi io, quindi ha ottenuto lui la parte. Penso inoltre, che fosse anche molto meglio di me”.

Per Brian Cox Johnny Depp è “sopravvalutato”

brian cox immagine

Un altro franchise a cui Cox ha scelto di non essere associato è stato “Pirati dei Caraibi”. Gli era stato offerto il ruolo del governatore, che alla fine andò all’attore Jonathan Pryce. Secondo Cox:

Il ragazzo che ha diretto “Pirati dei Caraibi” era Gore Verbinski, con il quale ho realizzato “The Ring”. Interpretare il Governatore mi avrebbe portato sicuramente a un gran giro di soldi, ma di tutte le parti di quel film era la più ingrata. Inoltre, mi avrebbe tenuto impegnato film dopo film e mi sarei perso tutte le altre cose belle che invece ho fatto.

Cox giustifica ulteriormente la sua decisione dicendo che i film “Pirati dei Caraibi” sono in realtà, “Johnny Depp nei panni di Jack Sparrow”. Apparentemente Cox non sembra un grande fan di Depp:

È così esagerato, così sopravvalutato.

Ha persino criticato la performance di Depp in “Edward mani di forbice”:

Ammettiamolo, se vieni con quelle mani e con quel trucco pallido e sfregiato, non hai bisogno di fare niente. E infatti, non l’ha fatto.

Cox potrebbe avere dei rimpianti per i ruoli che ha rifiutato, ma rifiutare “Pirati dei Caraibi” non è uno di questi.

Michela De Paolis

18/01/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.