Brett Ratner: Millenium Media ha abbandonato il biopic sui Milli Vanilli

Brett Ratner: Millenium Media ha abbandonato il biopic sui Milli Vanilli

Millennium non venderà il film alla EFM né sarà coinvolta nella produzione”, si legge in una dichiarazione di Millennium Media e RatPac Entertainment di Brett Ratner.

Brett Ratner e Millenium Media nel biopic su Milli Vanilli

Milli Vanilli

La scorsa settimana è arrivata la notizia che Brett Ratner era in procinto di realizzare un progetto di regia con Millennium Media su un film incentrato sul controverso duo Milli Vanilli.

I piani prevedevano che fosse venduto all’imminente mercato virtuale del cinema europeo, che è fissato per l’1-5 marzo, e una volta andato, avrebbe segnato il primo grande progetto di Ratner dopo aver affrontato denunce di molestie sessuali da parte di diverse donne, tra cui Olivia Munn e Natasha Henstridge.

Mercoledì pomeriggio, Millennium e RatPac Entertainment di Ratner hanno rilasciato una dichiarazione congiunta che dichiarava, sulla scia dell’annuncio della scorsa settimana, che “il progetto ha messo in campo più offerte competitive e sono emersi un gruppo di investitori di private equity che stanno finanziando completamente il film per iniziare la produzione a breve”.

La dichiarazione ha anche rilevato che Millennium non è più coinvolto nella produzione né venderà il film all’EFM. “Non ci saranno commenti aggiuntivi”, si leggeva. Non ha fatto menzione di chi siano gli investitori di private equity che sono emersi.

Le problematiche legate a Ratner

Brett Ratner

Il coinvolgimento di Ratner nel progetto sui Milli Vanilli ha portato a una protesta online, guidata in particolare dal blog Time’s Up.

Il suo presidente e amministratore delegato, Tina Tchen, ha denunciato il “ritorno” del regista in un post sul blog. “Ratner non ha mai riconosciuto o chiesto scusa per il danno che ha causato, ma ha anche intentato azioni legali nel tentativo di mettere a tacere le voci delle sopravvissute che si sono fatte avanti – una tattica direttamente dal registro di un predatore. Non puoi andare via per un paio d’anni e poi riaffiorare e comportarsi come se nulla fosse accaduto. Non abbiamo – e non lo dimenticheremo -. E nemmeno Millennium Media dovrebbe. Non ci dovrebbe essere alcun ritorno. #wewontforgetbrett “.

Federica Contini

25/02/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *