Box office Italia: “Io prima di te” resiste in testa

 

(incassi 8 – 11 settembre) Nonostante il debutto del catastrofico “Independence Day – Rigenerazione”, “Io prima di te” mantiene la prima posizione al box office Italiano. Il film di Emmerich deve accontentarsi della seconda posizione, seguito da “L’era glaciale – In rotta di collisione”.

“Io prima di te” ancora capolista al box office Italiano

Box office Italia

“Io prima di te”, film drammatico di Thea Sharrock con Emilia Clarke e Sam Claflin, tiene testa all’importante new entry della 20th Century Fox, stroncata tra l’altro dalla critica, mantenendo il controllo del botteghino nostrano con 1.321.246 euro e 4.704.301 euro totali, realizzando, tra l’altro, la miglior media per sala: 2.700 euro in 484 gli schermi di proiezione.

“Independence Day – Rigenerazione”, diretta da Roland Emmerich ha debuttato in Italia con 1.095.630, rubando la seconda posizione a “L’era glaciale: In rotta di collisione”, sceso al terzo posto con 906.182 euro e 7.537.217 euro totali dopo tre settimane di permanenza nelle sale.

“Man in the Dark”, unica new entry nelle posizioni centrali del box office italiano

Deludenti i risultati di “Jason Bourne” che dopo due soli week end esce dalle prime tre posizioni ed è costretto ad accontentarsi di un quarto posto con 584.815 euro e 2.107.517 euro totali, mentre al quinto posto esordisce l’ottimo thriller di Fede Alvarez “Man in the Dark” (454.982 euro, per un totale di 500.372 euro).

A nulla è servito unire i supercattivi dei fumetti DC Comics, “Suicide Squad” perde infatti ancora due posizioni (come era già accaduto la scorsa settimana) e passa dal quarto al sesto posto con 403.245 euro e 11.753.228 euro, realizzati dopo cinque week end di permanenza nelle sale. Stessa sorte per “Paradise Beach – Dentro l’incubo”, thriller angosciante in cui una serfista deve vedersela con un temibile squalo bianco. La pellicola in questione alla terza settimana di programmazione passa dal quinto al settimo posto con 194.924 euro per un totale di 2.064.619 euro.

“Escobar”, “Un amore all’altezza” e “Tommaso” chiudono la top ten del box office italiano

Anche per “Escobar” due posizioni in meno, il film sul noto narcotrafficante colombiano è ottavo con 181.178 euro (937.212 euro complessivi) e lascia dietro di sé i due debuttanti “Un amore all’altezza”, commedia francese che realizza 159.391 euro (175.936 euro totali) e “Tommaso”, passato Fuori Concorso al Festival di Venezia appena concluso e esordiente con 148.520 euro.

Marco Marchetti

12/09/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *