Benny Boom regista del biopic su Tupac?

Secondo l’Hollywood Reporter Benny Boom, regista conosciuto principalmente per aver diretto alcuni video musicali tra cui “Just a Lil’ Bit” di 50 Cent, sarebbe in trattative con la Morgan Creek per dirigere il biopic su Tupac Shakur, artista di grande successo considerato il “Dio” della musica rap, scomparso nel 1996.

La Morgan Creek starebbe lavorando intensamente per portare sullo schermo la storia del “Dio” del rap Tupac Shakur, prima che i diritti tornino alla madre del cantante

tupac_biopic

75 milioni di album venduti in tutto il mondo, questi i numeri di Tupac Shakur, uno dei più influenti rapper di ogni tempo. Il suo atteggiamento, sia fuori che ‘dentro’ la musica, e il suo idealismo hanno fatto sì che Tupac divenisse un punto di riferimento per la Black America anni ’80 e ’90, fino ad arrivare ai giorni nostri.

Il progetto sulla storia del cantante rapper, era in cantiere da tempo, la major Morgan Creek ha lavorato anni per portare la vita di Tupac sul grande schermo, e sembra stia accelerando le operazioni prima che i diritti, legalmente necessari per lavorare al film, tornino alla madre del rapper, prematuramente scomparso nel 1996 in una sparatoria.

Benny Boom in trattative con la major per dirigere il biopic, dopo l’abbandono di altri tre registi

La pellicola sarebbe passata già nelle mani di ben tre registi: Carl Franklin, John Singleton e Antoine Fuqua, alla fine tutti allontanatisi dal progetto.

Ma, secondo l’Hollywood Reporter, potremmo essere arrivati a un punto di svolta, infatti in concrete trattative per occuparsi della regia ci sarebbe Benny Boom, noto videomaker occupatosi principalmente della regia di clip musicali di artisti del calibro di Nicki Minaj, Sean Paul, Lil’ Kim, P. Diddy, 50 Cent e molti altri.

Si tratterebbe di una grossa occasione per uno studio cinematografico, e anche per Benny Boom, già alla regia dell’action comedy “Next Day Air” e del film tv “S.W.A.T: Firefight”. Rimarremo sintonizzati, intanto vi lasciamo a uno dei singoli di maggior successo del cantante, che nei suoi testi faceva molta critica sociale, come quella contro la violenza sulle donne raccontata in “Keep Ya Head Up”, del quale vi forniamo un’esibizione live dell’epoca:

Eleonora Di Giacomo

02/12/2015

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *