“Avengers: Infinity War”, cosa aspettarsi?

“Avengers: Infinity War”, cosa aspettarsi?

Si sa già che il terzo capitolo della saga degli Avengers si chiama “Avengers: Infinity War” e che sarà diviso in due parti, la prima prevista per il 4 Maggio 2018 e la seconda per il 3 Maggio 2019. Ma quale sarà la trama di queste due enormi produzioni?

“Avengers: Infinity War”, è arrivato il momento di Thanos

Avengers: Infinity War Thanos

Fin dal primo film sugli Avengers il personaggio di Thanos, alieno crudele dagli incredibili poteri, è stato una minaccia incombente sullo sfondo delle altre battaglie dei supereroi, lasciando fare ai suoi sottoposti il ‘lavoro sporco’. Adesso però è arrivato il suo turno di scendere in campo e cercare di schiacciare i Vendicatori, e l’attore Josh Brolin, dopo aver letto la sceneggiatura, assicura che con la sua presenza tutti i nodi finora imbrigliati verranno al pettine.

Brolin ha ricevuto tantissima pubblicità nonostante abbia interpretato il personaggio di Thanos solo in brevissime scene e ha rivelato che “Avengers: Infinity War” sarà effettivamente una battaglia tra il potentissimo alieno e tutti i supereroi visti sullo schermo finora.
“Tutte le storie sugli Avengers hanno portato a questa conclusione: si tratta essenzialmente del mio personaggio contro tutti” dice Brolin. “È molto divertente come hanno deciso di svolgere la storia; personalmente l’ho trovata brillante. Ho avuto la pelle d’oca per la metà del tempo mentre mi spiegavano la trama e meravigliato di poter prendere parte a qualcosa del genere. Arriverà qualcosa di veramente grande”.

“Avengers: Infinity War” sarà il più grande mix di poteri mai visto

L’universo cinematografico Marvel ha introdotto numerosi cattivi nel corso degli anni, ma presto Thanos si posizionerà in cima alla classifica: il Titano è una forza indistruttibile già di per sè, ma quando riesce a raccogliere le sei Pietre dell’Infinito e inserirle nel Guanto dell’Infinito diventa praticamente un Dio. Fino adesso Thanos ha incaricato altri della ricerca delle Pietre, ovvero Loki (“The Avengers”) che ha fallito e Ronan (“Guardiani della Galassia”) che l’ha tradito. Inoltre la Pietra della Mente è ormai in possesso di Visione, incastonata nella sua fronte.

Una volta raggiunto un simile potere servirà un’unione di tutti i supereroi di sempre per fermarlo, Avengers, Guardiani della Galassia e chiunque riesce ad unirsi. Questo enorme conflitto chiuderà la saga degli Avengers di questi ultimi dieci anni, ma la Marvel ha già annunciato che le avventure cinematografiche dei supereroi non si fermeranno qui.

Una cosa è certa: se credevamo di aver visto tanti personaggi in “Captain America: Civil War”, la verità è che con “Avengers: Infinity War” ci aspetta molto, molto di più.

Valeria Brunori

08/06/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *