“Game of Thrones” e “Atlanta” vincitori degli Emmy Awards?

Annunciate le nomination dell’Academy tv statunitense che quest’anno festeggia la settantesima edizione. Candidate oltre ad “Atlanta” e “Game of Thrones” anche “Westworld-Dove tutto è concesso”, “La fantastica signora Maisel” e “Handmaid’s Tale”.

Le nomination degli Emmy Awards 2018

Foto cop Emmy Award 2018

A svettare sulle nomination della settantesima edizione degli Emmy Awards (che si terranno il prossimo 17 settembre 2018) sono le serie televisive statunitensi “Atlanta” e “Game of Thrones” con rispettivamente 16 e 22 nomination.

Gli altri titoli che competono per l’Emmy nella categoria di Miglior Serie Drammatica sono “Stranger Things 2” dei fratelli Duffer, “The Americans” – ideata da Joe Weisberg che narra le vicende di una coppia di agenti durante la Guerra Fredda – conclusasi proprio quest’anno con la sesta stagione, per la quale sono candidati anche i protagonisti Matthew Rhys e Keri Russell. Si aggiungono alla competizione anche “The Crown”, “This Is Us” e “Westworld – Dove tutto è concesso” di Jonathan Nolan e Lisa Joy; per la quale sono candidati anche Ed HarrisEvan Rachel Wood come Miglior Attore e Attrice Protagonista.

“Atlanta” alla conquista del suo primo premio

Atlanta serie tv foto

“Atlanta”  è una serie televisiva statunitense creata e interpretata da Donald Glover per l’emittente televisiva statunitense Fox Entertainment Group e racconta le avventure di due cugini che cercano di farsi strada nella scena rap della città di Atlanta, nel tentativo di migliorare le loro vite e quelle delle loro famiglie.

La commedia drammatica cercherà di conquistare la sua prima vittoria nella categoria serie comedy, mentre il suo protagonista e creatore, Donald Glover, è pronto per il suo secondo trofeo come Miglior Attore Protagonista. Anche Zazie Beetz e Brian Tyree Henry, interpreti di “Atlanta”, si sono guadagnati le loro prime nomination agli Emmy come Attrice e Attore non Protagonista in una commedia.

Attualmente la categoria serie comedy – nella quale “Veep: Vicepresidente incompetente” ha dominato negli ultimi anni – sembra concedere il premio ad “Atlanta” che si scontra però con “Barry”, “Black-ish”, “Curb Your Enthusiasm”, “Glow”, “La fantastica signora Maisel”, “Silicon Valley” e “Unbreakable Kimmy Schmidt”.

“Game of Thrones” verso la vittoria

Game of Thrones Emmy Awards 2018

Per quanto riguarda “Game of Thrones”, la serie tratta dai romanzi fantasy di George R.R. Martin e adattata per la tv da David Benioff e D. B. Weiss, è candidata tra gli altri a Miglior Serie Drammatica, Miglior Sceneggiatura e Miglior Regia per due episodi – e anche se nessuna nomination è andata agli attori protagonisti – “Game of Thrones” diventa così nel 2018 la seconda serie per numero di candidature ricevute all’Academy della televisione Usa – 129 – preceduta solo dal “Saturday Night Live”, il variety show nato nel 1975.

Quest’anno però “Game of Thrones”, nella categoria Miglior Serie Drammatica,  si sfiderà con “The Handmaid’s Tale” la serie (trasmessa in Italia da TimVision) ispirata al romanzo omonimo di Margaret Atwood e creata da Bruce Miller, per la quale le aspettative sono alte. Già l’anno scorso “The Handmaid’s Tale” si era aggiudicata i premi, per i quali è candidata anche nel 2018, come Miglior Serie Drammatica e Miglior Attrice Protagonista: Elisabeth Moss. L’attrice è stata candidata sette volte agli Emmy negli anni scorsi per il suo ruolo nei panni di Peggy Olson in “Mad Men” e di Robin Griffin in “Top of the Lake” di Jane Campion.

 

Laura Carucci

13/07/2018

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *