Armie Hammer esce dal cast di “The Offer”

Armie Hammer esce dal cast di “The Offer”

Armie Hammer non sarà più il protagonista della prossima serie della Paramount PlusThe Offer”, che racconta la storia dietro le quinte della realizzazione di uno dei film più importanti della storia del cinema: “Il Padrino”. La serie è stata creata dal regista Michael Tolkin, conosciuto per “I protagonisti” ed “Escape Room”.

Armie Hammer e il ruolo nella serie Paramount

Armie Hammerr

All’inizio di dicembre è stato annunciato che Hammer sarebbe stato protagonista della serie interpretando Al Ruddy, produttore de “Il Padrino” nel 1972. La serie di dieci episodi descrive dettagliatamente l’esperienza di Ruddy lavorando all’iconico film. La ricerca è ora in corso per un nuovo protagonista dello show.

The Offer” è stato uno dei numerosi progetti di alto profilo annunciati quando ViacomCBS ha rivelato che stavano cambiando il marchio del servizio di streaming CBS All Access su Paramount Plus a settembre. Altri includevano il dramma di spionaggio “Lioness” di Taylor Sheridan e un la docuserie musicale “Behind the Music“.

Michael Tolkin, plurinominato agli Oscar, sta scrivendo e producendo “The Offer”, con Al Ruddy, Nikki Toscano e Leslie Grief anche produttori esecutivi. Paramount Television Studios produrrà.

Lo scandalo Instagram

armie hammerr

I rappresentanti di Hammer e Paramount non hanno risposto immediatamente alla richiesta di commento sulla vicenda. La notizia dell’uscita di Hammer dallo show arriva settimane dopo il già avvenuto abbandono della commedia romantica “Shotgun Wedding“, nella quale avrebbe recitato al fianco di Jennifer Lopez.

Armie Hammer sta subendo un crollo nella sua carriera cinematografica, dopo che una serie di messaggi su Instagram, sono trapelati online. I messaggi, non verificati, presumibilmente scritti da Hammer, descrivevano fantasie sessuali particolari, incluso il cannibalismo.

Hammer in precedenza aveva rilasciato una dichiarazione sulla controversia, dicendo che non avrebbe risposto a tali affermazioni, descrivendo ulteriormente il clamore dei social media intorno ai messaggi come “attacchi online viziosi e spuri contro [di lui]”.

Federica Contini

29/01/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *