Amore e inganni: conferenza stampa

Whit Stillman presenta alla stampa  “Amore e inganni” adattamento di una novella giovanile di Jane Austen

Amore e inganni: Il ritorno di Jane Austen al cinema 

kate-beckinsale

Presentato, al Giulio Cesare di Roma, alla presenza del regista Whit Stillman, “Amore e Inganni”.

La pellicola è tratta dalla novella “Lady Susan”, opera giovanile di Jane Austen, scritta nell’ultimo decennio del Settecento. Nonostante la scrittrice inglese utilizzi una forma all’epoca molto di modo, il romanzo epistolare, nell’opera sono già rintracciabili molti dei futuri elementi tipici della sua produzione più celebre, grazie alla quale oggi è considerata una delle scrittrici più influenti della letteratura mondiale.

Quell’arguzia, quella finezza intellettuale e quella notevole dose d’ironia nell’osservazione e nel giudizio del carattere umano, che ancora oggi sono elementi di fascino per il lettore moderno, sono già presenti in quest’opera giovanile.

Amore e inganni: Lady Susan alla ricerca di un marito

“Lady Susan” è la storia di una giovane vedova, Lady Susan, che si reca nella tenuta di campagna del fratello del marito defunto, per scoprire gli ultimi pettegolezzi e cercare un degno marito per se e un buon padre per sua figlia.

La protagonista è un personaggio meschino e contradittorio, unica eroina negativa dell’universo di Austen, comunque coerente con le sue altre protagoniste proprio per il suo carattere anticonvenzionale.

Amore e inganni: Whit Stillman e Lady Susan amore a prima vista 

Whit Stillman è rimasto folgorato da quest’opera, certamente tra le meno conosciute della scrittrice inglese, mentre lavorava a un altro adattamento tratto da Austen: “sono rimasta colpito soprattutto per la forte componente umoristica che ricorda la produzione di Oscar Wild” ma soprattutto per il carattere dell’eroina femminile “mi piacciano i personaggi stravaganti che hanno una certa malvagità, mi piace mostrarli sotto una luce che può indurre a pensare” e a chi vede nella sua opera un apologia della perfidia femminile, scherzosamente risponde “finalmente sono riuscito a fare un film realistico”.

Non va dimenticato che all’epoca della narrazione, la fine del Settecento, c’erano alcune regole, un codice sociale per cui una donna, per restare in società, doveva piegarsi a certi schemi; esercitare una certa dose di furbizia, era obbligatoria per sopravvivere.

Sebbene la novella non ha una vere e propria conclusione, Lady Susa finisce in una condizioni non molto esaltante, invece nel film (e qui si è operato il maggior cambiamento) il suo carattere gli permetterà di ottenere quello che vuole, in un finale che non sarebbe stata tollerata al tempo di Austen.

Il maggiore ostacolo nell’adattamento di quest’opera è stato proprio la sua forma epistolare certamente non congeniale per la forma cinema; per questo Stillman si è servito di un impostazione molto teatrale nella quale è stato fondamentale il contributo degli attori.

Amore e inganni: Kate Beckinsale unica protagonista possibile

La protagonista è interpretata da Kate Beckinsale, attrice con la quale il regista aveva già lavorato in “The Last Days of Disco”, scrivendo, appositamente per lei, il ruolo della protagonista. Anche per questo progetto, all’alba del nuovo Millennio, quando nacque l’idea di realizzare l’adattamento il primo nome per Lady Susan fu quello di Beckinsale. C’era solo un problema: era troppo giovane. Fortunatamente la scrittura del film è proceduta a rilento e, quando il copione era ormai pronto, la Beckinsale aveva raggiunto la giusta età per il ruolo.

Una scrittura che è proceduta lentamente proprio perché il film non è stato realizzato su commissione ma è stato profondamente voluta dal regista, che ha pubblicato anche un libro, dal medesimo titolo, una sorta di continuazione delle novella, che testimonia il forte attaccamento di Stillman a quest’opera.

Amore e inganni: La lunga assenza di Jane Austen

Erano anni che un’opera di Austin non era adattata per il grande schermo; anni in cui molto è accaduto in televisione grazie a sceneggiati e film tv, tratti dai romanzi della scrittrice inglese. Per sopperire a questa mancanza dal 1 Dicembre “Amore e Inganni” sarà distribuito nelle nostre sale.

Oreste Sacco

15/11/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *