The White Tiger: il regista Ramin Bahrani girerà un nuovo film per Netflix

The White Tiger: il regista Ramin Bahrani girerà un nuovo film per Netflix

Il regista di “The White Tiger” Ramin Bahrani torna su Netflix con un nuovo film, il thriller “Amnesty”.

Amnesty: un nuovo adattamento e un nuovo prodotto Netflix

La Tigre Bianca

“Amnesty”, nuovo progetto cinematografico Netflix di Ramin Bahrani,  è basato sul romanzo di Aravind Adiga. Reduce dal discreto successo del nuovo amaro dramedy “The White Tiger”, l’acclamato regista Ramin Bahrani torna su Netflix con questa nuova storia. Bahrani sarà anche sceneggiatore e produttore di “Amnesty”.

Ambientato in Australia, la storia segue Danny, un immigrato illegale che per lavoro fa le pulizie. Un giorno si rende conto di possedere, involontariamente, delle informazioni sul recente omicidio di uno dei suoi datori di lavoro. Danny si ritrova così a indagare e seguire chi crede essere l’assassino, sapendo però che qualsiasi sospetto o certezza dovrà tenerla per sé. Se parla, verrà espulso. Così Danny dovrà affrontare una crisi interiore e fare i conti con la propria moralità, chiedendosi quali siano gli obblighi di un uomo che non ha diritti in questo mondo.

Seconda collaborazione tra Bahrani e Adiga

Ramin Bahrani - Amnesty

A produrre “Amnesty” la casa di produzione di Bahrani, la Noruz Films in collaborazione con Bahareh Azimi, con il quale ha già lavorato, e Ashok Amritraj della Hyde Park Entertainment. Non è chiaro quando inizierà la produzione, ma è una delle priorità per il team Netflix, soprattuto dopo gli ascolti e la buona accoglienza di “The White Tiger”.

“Sono entusiasta di questo progetto e di lavorare a un altro adattamento. Il romanzo di Aravind è fantastico. Sono estremamente grato di collaborare con Netflix e con Bahareh Azimi ancora una volta”, ha dichiarato Bahrani. “Questo romanzo mi ha colpito dalla prima volta che Aravind ha condiviso con me una bozza circa cinque anni fa. Non vedo l’ora di portarlo sullo schermo”.

Anche l’autore Aravind Adiga è intervenuto: “sono davvero onorato che Ramin e Netflix stiano dando vita anche ad ‘Amnesty’. È il mio romanzo più personale, la storia è cambiata molte nel corso del tempo, anche grazie alle discussioni avute con Ramin. Il mio tentativo di drammatizzare una crisi morale è il tema principale del libro, si tratta di un tormento che viene affrontato in varie forme dagli immigrati di tutto il mondo” ha concluso. Adiga è inoltre lo stesso autore del romanzo dal quale è stato tratto “The White Tiger”.

I più noti film di Bahrani

La Tigre Bianca
Una scena del film “The White Tiger”

Tra i lavori di Bahrani sono presenti pellicole a basso budget come “Man Push Cart” e “Chop Shop”, ma anche film fortemente drammatici con star di Hollywood come Zac Efron, Dennis Quaid e Heather Graham con i quali ha lavorato ad “At Any Price”. Anche il dramma di Andrew Garfield e Michael Shannon del 2015 “99 Homes” ha avuto un buon riscontro. Ecco che da “Amnesty” ci si aspetta un altro successo.

02/02/2021

Giorgia Terranova

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *