Sean Connery: addio a un indimenticabile James Bond

Sean Connery: addio a un indimenticabile James Bond

Oggi, 31 ottobre 2020, ci ha lasciato Sean Connery, grande attore scozzese, iconico James Bond e vincitore del Premio Oscar per lo straordinario “The Untouchables”.

Addio a uno dei più grandi attori di sempre

Sean Connery

Attore e produttore cinematografico britannico, Sean Connery si è spento oggi, sabato 31 ottobre 2020, all’età di 90 anni. Noto al grande pubblico per aver interpretato il primo James Bond nella Storia del Cinema, e ancor adesso, il più amato dai fan. Per il ruolo che l’ha reso celebre Connery è stato ingaggiato nel 1962, prima interpretazione di sette, che ricoprì, appunto, per sette pellicole di una saga esistente e seguito ancora oggi. Questa svolta nella sua carriera avvenne dopo i primi ruoli da protagonista e dopo svariati lavori che l’attore scozzese fece prima di entrare a far parte del mondo dello spettacolo, tra i quali il bagnino, il lavapiatti, il muratore, la guardia del corpo e, infine, il modello. Fu proprio quest’ultimo impiego che lo portò ad entrare nel mondo del Cinema.

Ma non sono solo i film di James Bond ad aver consacrato Sean Connery come un grande attore e come uno dei più iconici di sempre, dando infatti prova di ottime performance in ogni film al quale prese parte. Lui stesso ha sempre evitato di rimanere troppo ancorato al ruolo di 007, con il quale spesso il pubblico lo identificava. Una delle sue caratteristiche era proprio la versatilità, la capacità di dar vita ai personaggi più disparati e diversi. Dopo collaborazioni con registi del calibro di Sidney Lumet, Alfred Hitchcock e John Huston, tra i suoi film più celebri si ricordano “Marnie”, “La collina del disonore”, “I cospiratori”, “Assassinio sull’Orient Express”, “L’uomo che volle farsi re”, “Il nome della rosa”, e “The Untouchables”, con il quale vinse l’Oscar come Miglior Attore non protagonista.

Dopo l’Academy Award, Connery continuò a prender parte ad altre straordinarie pellicole cinematografiche come “Sono affari di famiglia”, “La casa Russia”, “Caccia a Ottobre Rosso”, “The Rock”, “Scoprendo Forrester”e molti altri. È un grande lutto nel mondo del Cinema e non solo; così come lo è in Scozia, Paese al quale Connery era orgoglioso di appartenere e al quale è sempre stato molto legato. 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *