7 Prisoners: il film brasiliano presentato al Festival di Venezia

7 Prisoners: il film brasiliano presentato al Festival di Venezia

 

”7 Prisoners” è il nuovo thriller della piattaforma streaming Netflix che verrà rilasciato in alcuni cinema e in tutto il mondo a novembre. Intanto è stato presentato il trailer.

7 Prisoners: il trailer ufficiale

Netflix ha appena rilasciato il trailer ufficiale del film thriller brasiliano “7 Prisoners”, che arriverà nei cinema selezionati e in tutto il mondo sulla rete di streaming a novembre. Due dei premi ufficiali collaterali della 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica hanno premiato il film, che ha ricevuto anche un premio durante il festival del cinema di Venezia per il Miglior Film Straniero. Il film è diretto dal regista di Socrate Alexandre Moratto e scritto da Moratto e Thayná Mantesso .

Il trailer segue il diciottenne Mateus, interpretato da Christian Malheiros , che, dopo aver accettato un lavoro in una discarica a San Paolo per migliorare la vita della sua famiglia, viene trasportato in città con altri ragazzi. Dopo essere arrivati, si rendono presto conto che devono sopportare un lavoro estenuante in una discarica gestita dal terrificante Luca (Rodrigo Santoro). Mateus si ritrova in una terribile situazione. Per sfuggire dovrà usare tutto il suo ingegno e diventare qualcuno che non avrebbe mai pensato di essere. Secondo la sinossi ufficiale, il film è “un thriller teso, che approfondisce uno studio magistrale sul potere, la solidarietà e il tradimento“.

“7 Prisoners” è interpretato da Malheiros, Santoro, Bruno Rocha , Vitor Julian , Lucas Oranmian , Cecília Homem de Mello e Dirce Thomaz ed è prodotto dai candidati all’Oscar Ramin Bahran (The White Tiger) e Fernando Meirelles (City of God).

La sinossi ufficiale

7 Prisoners- poster

Il diciottenne Mateus (Christian Malheiros) spera di offrire una vita migliore alla sua famiglia. Accetta un nuovo lavoro a San Paolo. Viene portato in città con una manciata di altri ragazzi adolescenti ignari di ciò che li aspetta: un lavoro estenuante in una discarica e le loro carte d’identità sequestrate da un perfido sorvegliante e sfruttatore, Luca ( Rodrigo Santoro), che li minaccia con l’impensabile se cercano di scappare.

Il film si presenta come una corsa sfrenata, con molti momenti sinceri guidati dal tradimento, dal male e dalla tensione. Il lungometraggio sarà presentato in anteprima in alcuni cinema selezionati e in tutto il mondo su Netflix a novembre

Francesca Reale

17/09/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *