Ecodelcinema

San Sebastián Film Festival: ecco i vincitori

Dopo essersi posizionato secondo ai Toronto’s People’s Choice Awards, James Franco ha ottenuto il primo grande successo da regista: il suo “The Disaster Artist” ha vinto sabato sera la Conchiglia d’Oro al 65esimo San Sebastián Film Festival, il primo premio all’evento cinematografico più importante dei Paesi di lingua spagnola.

Le dichiarazioni di James Franco al San Sebastián Film Festival

Un grande successo da regista per James Franco il cui film “The Disaster Artist” ha ottenuto la Conchiglia d’Oro lo scorso sabato.

“È un affare di famiglia: mio fratello, mia sorella, il mio vecchio amico Seth Rogen”, ha detto Franco, ritirando il riconoscimento sul palco a San Sebastián.

Ha aggiunto, ringraziando la Warner Bros: “È un film molto semplice su un uomo folle che ha grandi sogni, che è sicuramente meglio di non averne proprio. Spero che in questi tempi assurdi ciò porti un po’ di luce e ispirazione”.

Descritto da Variety come “il fenomeno comico del South by Southwest Festival”, la satira del making-of di “The Room”, il “miglior-peggior” film del secolo diretto da Tommy Wiseau nel 2003, “The Disaster Artist” ha già vinto il premio della critica spagnola Feroz Zinemaldia, ed è stato uno dei due titoli in cima alla classifica di un sondaggio dei recensori del giornale locale “El Diario Vasco”.

San Sebastián Film Festival: gli altri vincitori

Bogdan Dumitrache ha vinto il premio al Miglior Attore per la sua performance in “Pororoca” di Constantin Popescu, interpretando un padre devastato dalla sparizione di sua figlia. Il film ha ottenuto recensioni positive ed entusiastiche. Secondo Variety “lo studio da parte di Popescu della crisi per una persona scomparsa colpisce con una diretta forza emotiva”.

“Handía” di Jon Garaño e Aitor Arregi ha vinto il Premio Speciale della Giuria, il primo grande premio assegnato a un film basco nella competizione ufficiale a San Sebastián. Ambientato nel 1836 in una regione rurale e arretrata dei Paesi Baschi, “Handía” tratta del profondo legame affettivo di due fratelli scossi ma mai distrutti dall’estrema povertà, la loro rivalità sentimentale, la carneficina della Guerra Carlista del 1833-40 e l’impatto devastante di un moderno mondo industriale.

San Sebastián Film Festival: tutti i vincitori

CONCHIGLIA D’ORO
“The Disaster Artist,” (James Franco, USA)
CONCHIGLIA D’ARGENTO, MIGLIOR REGISTA
Anahí Berneri (“Alanis,” Argentina)
CONCHIGLIA D’ARGENTO, MIGLIOR ATTRICE
Sofía Gala Castiglione (“Alanis,” Argentina)
CONCHIGLIA D’ARGENTO, MIGLIOR ATTORE
Bogdan Dumitrache (“Pororoca,” Romania – Francia)
PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
“Handia,” Aitor Arregi , Jon Garaño, Spagna
MIGLIOR FOTOGRAFIA
Florian Ballhaus (“The Captain,” Germania – Polonia – Francia)
MIGLIOR SCENEGGIATURA
Diego Lerman, Maria Meira (“A Sort of Family,” Argentina – Brasile – Polonia – Francia)
ALTRI PREMI
FILMS IN PROGRESS
“Rust,” Aly Muritiba, Brazil
PREMIO DE LA INDUSTRIAL GLOCAL IN PROGRESS
“Dantza,” Telmo Esnal, Spain
SPANISH COOPERATION AWARD
“Alanis,” Anahí Berneri, Argentina
TVE ANOTHER LOOK AWARD
“Custody,” Xavier Legrand, France
IRIZAR BASQUE FILM AWARD
“Giant,” Aitor Arregi , Jon Garaño, Spain
AUDIENCE AWARD AL MIGLIOR FILM EUROPEO
“Custody,” Xavier Legrand, France
AUDIENCE AWARD AL MIGLIOR FILM
“Three Billboards Outside Ebbing, Missouri,” Martin McDonagh, U.K.
ZABALTEGI-TABAKALERA AWARD
“Braguino,” Clément Cogitore, France
HORIZONTES AWARD
“Los Perros,” Marcela Said, Chile, France
KUTXABANK NEW DIRECTORS’ AWARD
“The Sower,” Marine Francen, France

Francesco Caiazza

02/10/2017