Il colpevole – The Guilty (2018)

Il colpevole - The Guilty - Recensione: il thriller perfetto

Il colpevole - The Guilty - recensione

"Il colpevole - The Guilty" è un thriller che tiene incollati alla poltrona, dove la suspence viene creata da una sceneggiatura perfetta, con gli ingranaggi ben oliati come quelli di un orologio.

La storia è semplice: Asger Holm (Jakob Cedergren) è un agente di polizia, sospeso dal servizio ed impiegato come operatore telefonico ad un centralino per le emergenze. Quando sta per finire l'ultimo turno, riceve la chiamata disperata di una donna vittima di rapimento. Asger, che ha a disposizione solamente il telefono per risolvere il caso, intraprende una dura lotta contro il tempo nel tentativo di rintracciare la sconosciuta e il suo sequestratore. Ben presto, si ritrova coinvolto molto più personalmente di quanto non avrebbe mai voluto.

Il colpevole - The Guilty: semplice e geniale come un radiodramma

La scrittura di "Il colpevole" è simile a quella dei radiodrammi americani degli anni '40. Ricorda Lucille Fletcher e le sue opere, su tutte "Il terrore corre sul filo" del 1943. Sembra un film d'altri tempi, quando la tensione veniva creata dalla suggestione di ciò che non viene mai mostrato, ma solo lasciato intuire. Gli eventi vengono solo raccontati e mai rappresentati visivamente su schermo. La telecamera resta fissa sul volto di Asger e lui rimane incollato al telefono, nella sua postazione, per tutto il tempo. Agisce unicamente con la sua voce, senza sollevarsi mai dalla sua scrivania. È lo stesso spettatore, con la sua immaginazione, a dover "completare il quadro". In questo modo, ognuno può vivere un'esperienza assolutamente unica e soggettiva.

Una struttura come questa, che mantiene unità di luogo e di azione quasi come una pièce teatrale, in un panorama cinematografico iper-dinamico come quello di oggi, correva il forte rischio di annoiare. Invece la sceneggiatura riesce a dosare sapientemente rivelazioni e colpi di scena, sapendo sorprendere per arguzia e stile, e mantenendo l'attenzione sempre ai massimi livelli. Il film scorre rapido e inesorabile, affilato come la lama di un rasoio ed altrettanto efficace.

Il colpevole - The Guilty, evocare con la voce

Jakob Cedergren è eccezionale. Ha la capacità di dominare lo schermo col suo volto, comunicando con gli occhi e con semplici gesti delle mani ogni emozione. E non era un compito semplice visto che, per quasi un'ora e mezza di film, praticamente non vediamo nient'altro.

Degli altri attori udiamo soltanto le voci al telefono. Tra tutti spicca una straordinaria Jessica Dinnage, giovanissima attrice (classe 1993) diplomata nel 2016 alla Scuola Nazionale Teatrale Danese, che interpreta la vittima, Iben. Le sue scene sono emotivamente le più intense.

Tutte le voci, che il regista Gustav Möller ha scelto, al momento di completare il casting, senza vedere mai le foto degli attori, ma udendone solamente delle registrazioni audio, sono perfettamente in parte ed estremamente evocative.

Le musiche, i movimenti di macchina, tutto è ridotto al minimo indispensabile. La regia è discreta, elegante e mai invasiva: concede allo spettatore lo spazio giusto per lasciarsi trascinare nella rappresentazione mentale di ciò che viene solamente evocato.

Un esperimento rischioso, un grande esercizio di stile, promosso a pieni voti.

Nicola De Santis

 

  • Titolo originale: Den Skyldige
  • Regia: Gustav Möller
  • Cast: Jakob Cedergren, Jessica Dinnage, Omar Shargawi, Jacob Lohmann, Laura Bro, Johan Olsen, Morten Suurballe
  • Genere: Thriller, colore
  • Durata: 85 minuti
  • Produzione: Danimarca, 2018
  • Distribuzione: Movies Inspired
  • Data di uscita: 7 marzo 2019

 

Il colpevole - The Guilty poster ita"Il colpevole - The Guilty", già vincitore del Premio della Giuria al Sundance Film festival e del Premio del Pubblico 2018,
e anche dei Premi per Miglior Sceneggiatura e Miglior Attore al 36esimo Torino Film Festival, è candidato per la Migliore Sceneggiature e Miglior Attore agli European Film Awards 2019.

Il colpevole - The Guilty: Thriller one-location

Asger Holm è un ex-poliziotto sospeso dal suo incarico per un caso di omicidio. In attesa del suo processo lavora insieme ai suoi colleghi più anziani nel claustrofobico centralino-emergenze della stazione di polizia, stanza in cui si svolge tutta la narrazione.
Il giorno prima del processo riceve una misteriosa telefonata da parte di una donna che afferma di essere stata rapita.

Relegato alla sua frustrante scrivania di centralinista assieme allo spettatore, il protagonista inizia il conto alla rovescia per riuscire a salvare la donna e trovare il sequestratore, mettendo a rischio la propria carriera.
Nonostante il suo desiderio di riscatto, Asger si renderà conto di essere di fronte a un crimine molto più complesso di quanto potesse pensare, e dovrà mettere in gioco tutto se stesso.

“Il colpevole - The Guilty” è un thriller che vede dietro la macchina da presa l'esordiente regista Gustav Möller, che affida completamente la scena al protagonista Jakob Cedergren. Il film è stato scelto da Jake Gyllenhaal, Nine Stories Productions di Riva Marker e Bold Films per un remake americano la cui produzione è già in corso.

Il colpevole - The Guilty: Trailer italiano

Il colpevole - The Guilty: Trailer in lingua originale

Related posts

2 Comments

  1. Alberto Pallotti

    La recensione dà un bell’identikit del film ed invoglia a vederlo; però vorrei aggiungere che non si può scrivere “un ora”, bensì “un’ora”, altrimenti è errore. Alberto Pallotti.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *