Martin Scorsese torna su Netflix con un docu-film su New York

Martin Scorsese torna su Netflix con un docu-film su New York

L’8 gennaio 2021 debutterà su Netflix il nuovo docu-film di Martin Scorsese, “Pretend It’s a City“.

“Pretend It’s a City”: il docu-film di Martin Scorsese

Martin Scorsese e il suon nuovo docu-film su New York

Pretend It’s a City“, docu-film di Martin Scorsese, debutterà su Netflix l’8 gennaio 2021.

Il film sarà un viaggio pre-Covid nella Grande Mela attraverso gli occhi e la sensibilità dell’amica e concittadina Fran Lebowitz.

Netflix ha rilasciato il trailer di “Pretend It’s A City“, documentario firmato da Martin Scorsese incentrato sulla saggista newyorkese Fran Lebowitz. Il documentario seguirà la scrittrice, umorista e narratrice che vaga per le strade di New York e offre la sua personale “guida” chiacchierando con Scorsese.

Un anno fa il regista e sceneggiatore aveva dichiarato di essere arrivato al capolinea della sua esperienza lavorativa con “The Irishman”, ma a quanto pare non ha saputo resistere all’idea di produrre un docu-film sulla sua città preferita.

Non è la prima volta che Scorsese e la Lebowitz lavorano assieme, dieci anni fa l’autrice di “Due Panda a New York” fu il soggetto di “Public Speaking” per Hbo.

Nel 2013 l’umorista era poi apparsa in due distinti ruoli cammeo in “The Wolf of Wall Street”.

I lavori del regista

Martin Scorsese, pur essendo un regista che ha sempre amato spaziare tra i generi, anche se non ha mai affrontato quello fantascientifico, si è cimentato soprattutto nei gangster movie, di cui è uno dei più grandi maestri del genere che ha plasmato dagli anni ’90 in poi, da “Quei bravi ragazzi” e fino all’ultimo “The Irishman“.

Il regista si è dedicato anche alla creazione di documentari di personaggi famosi come Bob Dylan, George Harrison, Elia Kazan e i Rolling Stones e che precede un “lavoro in corso” su David Johansen, il frontman della band hard-rock dei New York Dolls.

Pretend It’s a City” sarà l’ultimo documentario del regista, dedicato alla saggista newyorkese Fran Lebowitz.

Scorsese ha firmato lo scorso agosto l’accordo pluriennale di prelazione con Apple e, oltre al film, già in cantiere, “Killers of the Flower Moon“, continuerà a produrre e, dirigerà film per Apple TV+.

Erika Zagari

30/12/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *